Nigeriana rischia lapidazione: in Cie fino a decisione su richiesta di asilo

0

Si trova al Centro Cie di Ponte Galeria, a Roma, Kate Omoregbe, la nigeriana di 34 anni che, dopo avere scontato una condanna di quattro anni per spaccio di droga presso il carcere di Castrovillari, in Calabria, ha chiesto all’Italia l’asilo politico per evitare la lapidazione nel proprio Paese.

La donna rimarrà nel Centro fino a quando la sua richiesta di asilo non sarà valutata dal giudice di sorveglianza di Roma. Questi dovrà infatti decidere se sospendere la pena accessoria prevista dalla sentenza di condanna della giovane nigeriana emessa dalla Corte d'appello di Roma e confermata dalla Cassazione che stabilisce la sua espulsione dall'Italia.

Inoltre, sul piano amministrativo, la richiesta di asilo politico avanzata da Kate Omoregbe dovrà anche essere valutata dalla Commissione nazionale per il diritto di asilo del Ministero dell'Interno.

I tempi di valutazione della richiesta di asilo politico non saranno dunque brevi. Nel frattempo, la donna dovrà alloggiare presso il Cie di Roma.

È SUCCESSO OGGI...

Roma, aggredisce la moglie con un coltello da cucina. Arrestato un 43enne

0
Le aveva già procurato una ferita sull’arcata sopraccigliare destra, tuttavia in quell’occasione – nonostante la presenza della cicatrice,  rimastale a causa dell’aggressione del marito –aveva fatto passare tutto per un incidente.La donna,...

Colombo, servizi straordinari di controllo del territorio: chiuso un noto ristorante della zona

0
Gli agenti del commissariato Colombo, diretto da Isea Ambroselli, nella serata di mercoledì scorso, unitamente agli agenti del Reparto Mobile, agli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Lazio e a ispettori della A.S.L....

Rubano i soldi dalla cassa di un B&B: la polizia denuncia per furto aggravato...

0
Hanno prenotato una stanza in un B&B nel centro della capitale e, una volta arrivati, hanno forzato la cassa dove i gestori custodivano il denaro, sottraendo l’intero incasso della giornata. Immediato l’intervento della...

VALMONTONE, “HO BISOGNO DI AIUTO!”, UN GIOVANE IN SELLA A UNA MOTO SI FERMA...

0
Lo ha fermato ingannandolo con un’accorata richiesta di aiuto, poi lo ha scaraventato giù dalla moto, iniziando a colpirlo con calci e pugni. E’ la brutta avventura vissuta la notte scorsa da...

MAFIE, RELAZIONE DIA: “LAZIO VERO E PROPRIO LABORATORIO CRIMINALE”

0
"L'alta densità abitativa del Lazio e, in particolare, della provincia di Roma si riflette inevitabilmente sulle dinamiche criminali del territorio. La compresenza, infatti, di rilevanti interessi economici e politici, ma anche di...