Quote rosa in Giunta: tra 7 giorni la decisione del Tar

0

Era attesa per oggi la decisione sul rispetto delle quote rosa in Giunta comunale ma il Tar ha rinviato di una settimana il verdetto. La discussione di oggi è stata incentrata quasi completamente sul tema della legittimità dei ricorrenti a rivolgersi al tribunale amministrativo.

Motivo del ricorso la composizione della giunta, ritenuta non equilibrata ai sensi dello statuto di Roma Capitale, in quanto vede la presenza di una sola donna. A presentare i due ricorsi erano stati il consigliere comunale del Pd Monica Cirinnà ed il capogruppo dei Verdi in Consiglio regionale dei Verdi Angelo Bonelli.

Da una parte, i ricorrenti, con gli avvocati Valentina Stefutti e Gianluigi Pellegrino, hanno sostenuto che «è un diritto del cittadino vedere che le norme che regolano la sua città siano rispettate. E soprattutto alla luce del fatto non l'atto di nomina della giunta non garantisce l'equilibrio uomo-donna previsto dallo Statuto». Dal canto loro, gli avvocati del comune, Andrea Magnanelli (che è anche capo dell'avvocatura capitolina), Pierludovico Patriarca e Beniamino Caravita di Toritto, hanno chiesto ai giudici di respingere i ricorsi sostenendo, tra l'altro che «il sindaco, come da sua competenza, ha assicurato e motivato regolarmente la presenza in giunta dell'equilibrio uomo-donna. È il sindaco, e solo il sindaco, a valutare, motivare e decidere, essendo la nomina della giunta un atto che ha comunque implicazioni di carattere politico».

È SUCCESSO OGGI...

CORONAVIRUS, D’AMATO: «OGGI REGISTRIAMO 20 CASI, DI QUESTI L’80% SONO CASI DI IMPORTAZIONE»

0
“Oggi registriamo un dato di 20 casi. Dei nuovi casi l’80% sono quelli di importazione (16). Di questi casi di importazione 12 hanno un link con voli di rientro dal Bangladesh già...

Roma, prosegue la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della polizia: 13...

0
I poliziotti del commissariato Trastevere hanno denunciato, in stato di libertà, un minorenne che, in Piazza San Cosimato, è stato trovato in possesso di 0.9 grammi di marijuana e 21 grammi di...

Coronavirus, in Serbia le bugie di stato

0
Da Belgrado Antonela Riha per Obc (Osservatorio Balcani e Caucaso, periodico on line) scrive che a più di tre mesi dall’annucio dell’epidemia di coronavirus, in Serbia si registra un drammatico aumento di...