Discovery: ultima missione prima della pensione

0

Dopo 27 anni di onorata carriera, va in pensione il più anziano degli shuttle americani, il Discovery.

La navicella è infatti partita il 25 febbraio dal centro spaziale Kennedy di Cape Canaveral, in Florida per la sua ultima missione, la Sts 133.

In un viaggio, destinato a durare 11 giorni, la Discovery dovrà giungere fino alla Stazione spaziale internazionale (Iss), per portare l'ultimo componente della parte non russa della stazione orbitale: il modulo Leonardo dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi).

La navicella affronterà questa sua 39esima missione accompagnata da un equipaggio composto da 5 uomini, 1 donna e un insolito passeggero: “Robonaut 2”, primo robot umanoide progettato dalla Nasa e dalla General Motors per aiutare gli astronauti nel lavoro sulla Stazione Spaziale.

Il lancio, avvenuto a più di tre mesi di ritardo rispetto ai programmi iniziali, dopo i numerosi rinvii causati dalla scoperta di quattro crepe nel serbatoio principale della navetta, ha radunato una folla di spettatori da record.

È SUCCESSO OGGI...