Al via i lavori alla Turbogas di Colleferro

0

 Il progetto è frutto di un accordo tra Seci Energia e Avio e sarà portato a termine nella primavera del 2012. 40 MWe di potenza, 300 GWh/anno di energia elettrica, 110 GWh/anno di energia termica prodotta, 42 milioni di euro di investimento e 20 mesi il tempo di realizzazione. Un progetto che nasce a marzo 2010. Seci Energia, sub holding del settore energetico del Gruppo Industriale Maccaferri, ed  Avio, Gruppo Leader nella propulsione aerospaziale, hanno costituito Termica Colleferro spa per realizzare e gestire una centrale termoelettrica di cogenerazione ad alto rendimento della potenza di 40 MWe a Colleferro. L\’impianto è destinato a sostituire quello attualmente in funzione nel comprensorio industriale Avio e fornirà energia anche per altri insediamenti sul territorio. La newCo Termica Colleferro spa, controllata per il 60% da Seci Energia e partecipata per il 40% da Avio, è già subentrata nella conduzione della centrale attualmente in uso. L’apertura del cantiere per la costruzione della nuova centrale è previsto nel prossimo mese di aprile, mentre l’avvio dell’esercizio commerciale avverrà, presumibilmente, nel gennaio 2012.

«L’obiettivo della joint venture – spiega Raimondo Cinti amministratore delegato di Seci Energia e presidente della Termica Colleferro – è quello di realizzare una centrale termoelettrica di cogenerazione che assicuri l’intero fabbisogno di energia elettrica e di energia termica (vapore) al comprensorio industriale di Colleferro. L’energia elettrica eccedentaria verrà ceduta alla Rete di Trasmissione Nazionale. L’impianto – prosegue il presidente – è dimensionato per sostenere futuri sviluppi dell’area come, per esempio, la costruzione di un impianto di teleriscaldamento».

Una volta in esercizio, sarà in grado di produrre 300 GWh/anno di energia elettrica e 110 GWh/anno di energia termica.

La società Termica Colleferro ha ottenuto tutte le autorizzazioni: dal VIA della Regione Lazio all’ AIA da parte della Provincia di Roma e infine il permesso di costruzione del Comune di Colleferro. Sono inoltre, in via di perfezionamento, le procedure per la realizzazione dell’elettrodotto che collegherà la centrale alla rete elettrica nazionale, così come per il gasdotto che collegherà l’impianto alla rete gas limitrofa.

«Siamo molto soddisfatti – conclude Gaetano Maccaferri, presidente di Seci Energia – per l’avvio dei lavori di questo nuovo impianto – tecnologicamente innovativo – perché  rientra nelle strategie di sviluppo che Seci Energia ha perseguito in questi anni: implementare la realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, valorizzare gli investimenti e consolidare la presenza, come player di settore tenendo, sempre, al centro del proprio business lo sviluppo di un sistema energetico sostenibile a tutela del territorio e dell’ambiente. Seguendo questa impostazione, in questi mesi è stato anche presentato un progetto per realizzare, all’interno dello stesso comprensorio, un impianto fotovoltaico da 10 MWp, per una produzione di energia elettrica rinnovabile di 12.000 MWh/anno e 6.000 tonn/anno evitate di CO2».

 

                                                                                                                                  gc

È SUCCESSO OGGI...

Villa Ada. Maltratta per anni la compagna con la quale vive in una baracca...

0
Erano anni che i due, senza fissa dimora, trovavano rifugio in una baracca nel parco pubblico di Villa Ada e, dopo qualche anno di convivenza, l’uomo aveva iniziato a bere e, in...

Ostia, maxi controlli della polizia: nel mirino movida e rispetto delle norme sulla prevenzione...

0
Nella serata di ieri, le pattuglie della Polizia di Stato del commissariato di Ostia, diretto da Eugenio Ferraro, con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine hanno proceduto ad effettuare dei controlli  mirati finalizzati...

Scuola, Campidoglio: pubblicate le graduatorie dei nidi, accettazioni entro il 30 luglio

0
Sono pubblicate sul sito di Roma Capitale le graduatorie per l’accesso ai nidi capitolini, dedicati ai bambini da 0 a 3 anni, per l’anno 2020-21.   I genitori dovranno comunicare l’accettazione del posto entro...

Al via lavori riqualificazione mercato Macaluso

0
"Siamo intervenuti al mercato Macaluso, sorto negli anni '60 in zona Marconi, nel Municipio XI. Questo mercato, originariamente giornaliero con banchi mobili, si e' trasformato nel tempo in un mercato fisso. Ora...

Movida a San Lorenzo: 4 locali chiusi, 426 persone identificate

0
Nelle ultime due settimane, i Carabinieri della Compagnia di Roma Piazza Dante hanno eseguito costanti controlli nella zona di San Lorenzo, con un dispositivo, presente quasi quotidianamente, di circa 16 militari.Le verifiche...