Corcolle, trovato un laboratorio tessile clandestino gestito da cinesi

0

 I carabinieri della Compagnia di Tivoli, hanno effettuato un blitz all’interno di un immobile, in una via periferica di Corcolle, alle porte della Capitale, dove si  nascondeva un laboratorio clandestino gestito da padre e figli cinesi. Dall\’esterno il locale sembrava un comune garage, ma in realtà nei pochi metri quadri a disposizione lavoravano almeno una ventina di cinesi. Al momento dell\’accesso, i militari hanno sorpreso tutti e due i locatari del garage di 22 e 41 anni in compagnia di altri 7 cittadini cinesi impegnati nel lavoro, 5 dei quali sono risultati clandestini. Sono stati rinvenuti oltre 20 posti letto, sicuramente giacigli di altri claindestini cinesi al momento non presenti. In condizioni igienico sanitarie precarie, i Carabinieri hanno trovato scorte di cibo, bevande e medicinali cinesi. Ben 20 le postazioni di lavoro, rappresentate da macchine da cucire collegate alla rete elettrica. I due  "gestori" sono stati arrestati per sfruttamento della manodopera clandestina e favoreggiamento della permanenza di clandestini sul territorio nazionale, il laboratorio tessile è stato sequestrato e per i 5 cinesi, risultati non in regola con il permesso di soggiorno, sono state avviate le pratiche per l’espulsione dal territorio italiano.

È SUCCESSO OGGI...

Coronavirus, in Serbia le bugie di stato

0
Da Belgrado Antonela Riha per Obc (Osservatorio Balcani e Caucaso, periodico on line) scrive che a più di tre mesi dall’annucio dell’epidemia di coronavirus, in Serbia si registra un drammatico aumento di...

Roma, prosegue la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della polizia: 13...

0
I poliziotti del commissariato Trastevere hanno denunciato, in stato di libertà, un minorenne che, in Piazza San Cosimato, è stato trovato in possesso di 0.9 grammi di marijuana e 21 grammi di...

CORONAVIRUS, D’AMATO: «OGGI REGISTRIAMO 20 CASI, DI QUESTI L’80% SONO CASI DI IMPORTAZIONE»

0
“Oggi registriamo un dato di 20 casi. Dei nuovi casi l’80% sono quelli di importazione (16). Di questi casi di importazione 12 hanno un link con voli di rientro dal Bangladesh già...