Litorale, al mare di Roma nessuna bandiera blu

0

 Il mare di Roma a mani vuote per l’edizione 2009 delle Bandiere Blu. Delle 227 spiagge italiane che hanno ricevuto il privilegio di sventolare il vessillo di qualità, non ce n’è una appartenente al territorio della Provincia di Roma. I lidi piu apprezzati del Lazio sono tutti in provincia di Latina: Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Gaeta. E\’ solo il basso Lazio, dunque, a rappresentare la Regione in una indagine promossa dalla Fee, la Fondazione per l’educazione ambientale, in collaborazione con il Consorzio nazionale per le batterie esauste, che è giunto alla sua ventitreesima edizione. Nel corso del lavoro di studio di qualità delle riviere italiane, sono cresciute le bandiere assegnate al Bel Paese. E nonostante i vessilli siano dodici in più rispetto al 2008, nemmeno uno è toccato al litorale della provincia di Roma. Il Lazio ha avuto il riconoscimento di 4 bandiere blu, aggiungendone una rispetto alla valutazione dello scorso anno (San Felice Circeo). L’Italia, tra le nazioni del Mediterraneo, è la quinta nazione dopo Spagna, Grecia, Turchia e Francia. Quello del blu da sventolare nei vessilli a pochi passi dagli arenili è un privilegio su cui possono contare i Comuni con acque di balneazione eccellenti. Ma oltre a questo, c’è anche un altro criterio, quello dell’impegno, da parte delle istituzioni locali, di migliorare l’ambiente e la qualità della vita passando attraverso un turismo sostenibile. Nell’analisi, anche la funzionalità degli impianti di depurazione e lo smaltimento dei rifiuti. In pratica, si tratta anche di una “medaglia” basata sulla vivibilità della costa e su un rapporto equilibrato tra sviluppo turistico e ambientale. Negli anni passati ad ottenere la bandiera blu sul litorale erano stati i Comuni di Anzio e Nettuno. La prima, per il suo litorale. La seconda, per il porto. Nel caso di Anzio, per questa edizione, la città ha scelto di non presentare domanda di riconoscimento a causa di alcuni parametri cui l’amministrazione comunale sapeva non corrispondere. Le intenzioni, però, sono quelle di arrivare nel 2010 a partecipare di nuovo alla “competizione”.

È SUCCESSO OGGI...

Coronavirus, in Serbia le bugie di stato

0
Da Belgrado Antonela Riha per Obc (Osservatorio Balcani e Caucaso, periodico on line) scrive che a più di tre mesi dall’annucio dell’epidemia di coronavirus, in Serbia si registra un drammatico aumento di...

Roma, prosegue la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della polizia: 13...

0
I poliziotti del commissariato Trastevere hanno denunciato, in stato di libertà, un minorenne che, in Piazza San Cosimato, è stato trovato in possesso di 0.9 grammi di marijuana e 21 grammi di...