Ostia, anziana disabile abbandonata tra blatte ed escrementi

0
463
BLATTE ESCREMENTI

Una donna di 87 anni è stata salvata dai carabinieri della compagnia di Ostia: viveva in un appartamento al secondo piano di una palazzina in via Giuliano da Sangallo, tra blatte e escrementi.

LA SEGNALAZIONE DEI CONDOMINI – A seguito della segnalazione fatta da alcuni condomini, preoccupati dall’odore nauseante che proveniva da quell’appartamento, ieri mattina i carabinieri hanno deciso di effettuare un controllo. Quando hanno bussato alla porta dell’abitazione, poco prima dell’ora di pranzo, si sono ritrovati dinanzi ad uno scenario a dir poco raccapricciante. L’appartamento era completamente a soqquadro, per terra vi erano blatte e escrementi.

FIGLIO TROVATO CON HASHISH – In casa viveva l’uomo, un pregiudicato 52enne lidense e l’anziana madre, colpita da un ictus circa un anno fa, trovata nel letto sofferente, e completamente abbandonata in mezzo ai propri escrementi. Sul posto è subito intervenuto personale del 118 e dell’ASL che hanno soccorso la donna trasportandola in ospedale dov’è stata ricoverata in codice giallo. Nel frattempo, i carabinieri hanno perquisito l’abitazione rinvenendo, nascosta tra i rifiuti, una busta contenente oltre tre chili di hashish suddivisa in panetti. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di abbandono di persona incapace e detenzione di sostanze stupefacenti.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU OSTIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”26″]