Puliamo il mondo, a Roma sbarca la festa di Legambiente

0
62
 

È l'edizione italiana di Clean Up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Anche quest’anno, infatti, dal 27 al 29 settembre Puliamo il Mondo, organizzata in Italia da Legambiente, invita tutti ad essere protagonisti green, pronti a prendersi cura del pianeta con azioni concrete. Nelle tre giornate – che mobilitano studenti, cittadini e associazioni – si recuperano numerosi luoghi dal degrado e si promuove una efficiente gestione dei rifiuti, una reale riqualificazione delle aree urbane e una più attenta valorizzazione degli ambienti naturali, preservandoli da abusivismo edilizio e cementificazione. Anche la Regione Lazio sarà presente con una mobilitazione importante. A Tivoli, per esempio, insieme ai genitori dei bambini che frequentano la scuola elementare e media di via Tommaso Neri si è pensato di raccogliere i rifiuti che stanziano lì da diverse settimane.

Alla chiamata veliterna hanno risposto le associazioni e le scuole alle quali sono state assegnate delle porzioni di territorio. Il randez vous è programmato per sabato 28 settembre alle 9 nel cuore del parco comunale della Villa Ginnetti; ai partecipanti viene consegnato il materiale necessario per la raccolta. La Volsca Ambiente e Servizi presta assistenza logistica con personale e mezzi che supporteranno i volontari. Coordinatore dell’iniziativa è l’assessore all’Ambiente Luca Masi che ha promosso l’adesione a Puliamo il Mondo anche come strumento di sensibilizzazione verso i tanti delitti ambientali che vengono commessi quotidianamente sul territorio comunale.

A Roma, “Casablu”, una delle quattro case famiglia per persone disabili e minori gestite dalla onlus Spes contra Spem, apre le sue porte con un’azione congiunta tra volontari, che renderà più accogliente e bello il giardino e, così, il quartiere circostante. La casa famiglia, che ospita al Nuovo Salario dodici persone con handicap grave, festeggia, in questo modo, i suoi primi 13 anni di vita e di impegno. I volontari delle due Onlus si danno appuntamento il 28 settembre per piantare alberi nel giardino della casa famiglia e portare l’attenzione sulla strada del quartiere da anni abbandonata. Sempre nella capitale, ogni municipio ha organizzato una tre giorni di salvaguardia ambientale grazie a diverse iniziative nei quartieri strategici della città. Nel Municipio III, la campagna è svolta sotto in collaborazione con Roma Natura e l’Assessorato all’Ambiente e con il contributo di tantissime Associazioni. Venerdi 27 settembre appuntamento “Puliamo il mondo” con le scuole presso il ponte Nomentano per iniziare la pulizia della pineta e a Colle appuntamento alle 9 per la pulizia dell'area verde adiacente alla scuola Carlo Levi in via Serra Petrona.

LEGGI ANCHE: Albano, la discarica puzza. Interviene la Regione Lazio

Sabato 28 ritrovo al laghetto Bufalotta, alla Marcigliana e domenica 29 settembre 2013 tutti al Parco delle Valli. Nel fine settimana “Puliamo il mondo” sarà anche promossa dal Circolo Legambiente Mondi Possibili con il patrocinio del V Municipio di Roma e la collaborazione dell'ufficio scolastico municipale. I volontari dell'associazione con le scuole e gli abitanti dell'area interverranno nel Parco di Aguzzano.
 Alle 17 YOUkulele – Roma Ukulele Festival con  workshop ed esibizioni che continueranno fino a sera tra proiezioni, performance teatrali e il coinvolgente live serale che vedrà alternarsi sul palco artisti internazionali e italiani di successo. 
Sabato 24 settembre alle 9.30 "Pikaia, Wiwaxia, Hallucigenia… non ci sono, per i fenomeni biologici, altre spiegazioni che quelle evolutive" organizzato dal Centro di Cultura Ecologica/Biblioteca "Fabrizio Giovenale".

Alle 17 inizio delle attività musicali del Festival con workshop, esibizioni, performance teatrali, proiezioni fino al concerto serale animato dalla partecipazione di artisti della scena musicale ukulelista internazionale e italiana. L'iniziativa è stata presentata nei giorni scorsi a Roma nel corso di una conferenza stampa nella sede Rai di Viale Mazzini, che ha visto la partecipazione di Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente, Enrico Fontana, responsabile osservatorio ambiente e legalità dell'associazione, Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati e presidente onorario di Legambiente e Beppe Rovera, conduttore di Ambiente Italia. Nell'occasione è stato presentato anche il nuovo spot della campagna realizzato dalla Rai.