Colleferro, la salute dei bambini «in pericolo»

Eccesso di ingressi in ospedale rispetto alla media regionale. Le mamme chiedono un intervento delle istituzioni

0
289

«L’aria che respiriamo ci uccide». E il grido di allarme lanciato dall’A.MA, Associazione Mamme Colleferro, che ieri sera in collaborazione con Minerva Pelti, Associazione Genitori bambini malati di tumore e la Rete per la Tutela della Valle del Sacco (Retuvasa), ha organizzato una conferenza dal titolo “Inquinamento e salute dei bambini. Cosa c’è da fare e cosa c’è da sapere”. Sono intervenuti
 la dottoressa Laura Reali, referente dell’Associazione Culturale Pediatri, la dottoressa Rosanna Palazzi e il dottor Andrea Satta.Tutti i pareri medici concordano sulla gravità della situazione ambientale della Valle del Sacco. Gli ultimi studi confermano la presenza del betaesaclorocicloesano (la sostanza inquinante trasportata dal fiume fin dagli anni 70 e componente di pesticidi) nel sangue dei residenti. Quanto questa sostanza possa incidere sulle patologie tumorali non è dato saperlo. O, meglio, gli scienziati si mantengono cauti e attendono i riscontri dei campioni analizzati. Di certo negli ultimi anni e in particolare sui bambini è stato riscontrato un +40% di accessi in ospedale rispetto alla media regionale.«Colleferro è una città malata da troppi anni – spiega Lisa Nardone, presidente dell’associazione mamme Colleferro. Da troppi anni subiamo passivamente politiche scellerate per questo territorio. Il nostro obiettivo è quello di creare un gruppo di genitori attivi che porti a tutta la cittadinanza questi problemi reali per i nostri figli – continua. Dobbiamo però riscontrare l’assenza delle mamme di Colleferro a questa iniziativa. E questo purtroppo è un segnale negativo. Il nostro sogno è quello di realizzare una bonifica seria di questo sito industriale e ridurre le fonti di inquinamento».«La politica ha via via abbandonato questa valle – spiega Alberto Valleriani della Rete per la Valle del Sacco. Ci hanno declassato da sito di interesse nazionale a sito regionale, come dire che i problemi da queste parti sono finiti. E invece non è così. Basta dare un’occhiata in giro per accorgersi dello scempio in questo territorio. Non sappiamo inoltre – continua – quale futuro ci aspetta. L’Italia è uno dei pochi paesi che non ha ratificato la convenzione di Stoccolma che vieta l’uso dei pesticidi perché considerati cancerogeni».

È SUCCESSO OGGI...

Canile Villa Andreina incustodito mentre un incendio lambisce le gabbie degli animali

Acilia, domenica ore 13, villa Andreina canile privato convenzionato col Comune di Roma dal mese di giugno 2014, recentemente ha anche ottenuto una proroga. I cani reclusi nella struttura, rigorosamente chiusa al pubblico, sono circa 70 di cui 6 recentemente trasferiti da Muratella oltre...

Ogni cosa al suo posto, romanzo d’esordio di Dimitri Cocciuti

Ogni cosa al suo posto è il titolo del primo romanzo di Dimitri Cocciuti che verrà presentato venerdì 1° settembre  nella Libreria “Mangiaparole” (Via Manlio Capitolino 7/9, zona Furio Camillo) e sabato 2 settembre un grande...

Rubano motociclo d’annata, ma vengono ripresi da una telecamera

Due fratelli romani di 29 e 35 anni sono stati scoperti e denunciati a piede libero dai carabinieri della Stazione di Cerveteri dopo aver rubato una vespa d’annata, caricandola sulla loro auto. I militari sono...

Business Open Fiber Acea, benedetto dal Governo per la banda larga a Roma

Mentre si va disvelando il mistero delle ferie di Virginia Raggi e le opposizioni scelgono le più o meno meritate vacanze agostane, i grillini vanno soggetti a una graduale mutazione genetica da partito lotta...

All’Ombra del Colosseo è l’ora del Geppo Show

Martedì 22 agosto alle ore 21.45, per la prima volta sul palco di All’Ombra del Colosseo nella nuova location del Parco del Colle Oppio, Geppo con il suo Geppo Show. Il nome Geppo nasce dalla passione di Simone...