Fs Italiane, incendi Roma-Grosseto: garantita assistenza ai viaggiatori

Una domenica con tanti disagi per chi viaggiava sulla tratta che collega Lazio e Toscana a causa dei roghi

0
480

Il Gruppo FS Italiane nella giornata di ieri, in seguito agli incendi che hanno interessato la linea ferroviaria Roma – Grosseto, ha collaborato con la Prefettura di Roma, la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco e la Polizia Ferroviaria, offrendo la massima assistenza ai viaggiatori interessati dal blocco del traffico ferroviario, in particolare nelle località di Capalbio e Ladispoli.

Interruzione richiesta dalla Prefettura per permettere alle squadre dei Vigili del Fuoco di effettuare gli interventi per spegnere in massima sicurezza, anche con mezzi aerei, le fiamme e i focolai che hanno interessato le aree circostanti la sede ferroviaria, oltre che la rete stradale.

La sospensione del traffico ferroviario sulla linea Roma – Grosseto, prima parziale poi totale, era iniziata intorno alle 12 ed è tornata regolare alle 23 di ieri sera.

Durante tale periodo, Trenitalia ha riprogrammato l’offerta commerciale, deviando i treni a lunga percorrenza su itinerari alternativi, con allungamento dei tempi di viaggio, e attestando i treni provenienti da Grosseto a Civitavecchia. In attesa del via libera per la ripresa del traffico i treni lunga percorrenza in viaggio hanno registrato ritardi consistenti, mentre 20 treni regionali sono stati cancellati o limitati nel proprio percorso.

Compatibilmente con la percorribilità della rete stradale sono stati attivati da Trenitalia servizi sostitutivi con bus, minibus e taxi per assicurare il proseguimento del viaggio ai passeggeri presenti nelle stazioni di Ladispoli, Civitavecchia, Roma Termini, Pisa. Alcuni viaggiatori, inoltre, sono stati ospitati in strutture alberghiere per permettere loro di riprendere il viaggio nella giornata odierna.

Da Roma sono stati predisposti servizi sostitutivi per i clienti diretti in Puglia e in Sicilia. Per l’assistenza ai viaggiatori sono stati distribuite bottigliette d’acqua e generi di conforto, sia a bordo treno sia nelle stazioni.

Per i viaggiatori che hanno subito ritardi il rimborso avverrà secondo le condizioni commerciali previste (informazioni disponibili su trenitalia.com).

La Sala Operativa di Rete Ferroviaria Italiana è rimasta in costante contatto con quella della Prefettura di Roma per tutto il tempo dell’emergenza, al fine di assicurare il massimo supporto tecnico.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...