Roma: protesta Fatebenefratelli, bloccato Lungotevere Ripa

Dichiarati 200 esuberi dopo la dichiarazione di 270 milioni di debito. Il corteo dall'Isola Tiberina al ministero della Salute

0
345

Traffico, rallentamenti, lungotevere bloccato e tanta protesta. È stata questa la mattinata di disagi per chi è passato nei pressi del lungotevere Ripa lunedì mattina a Roma. Una mobilitazione scattata lunedì mattina a partire dalle ore 10 attorno all’ospedale Fatebenefratelli di Roma per protestare dopo che l’azienda, dichiarando debiti per 270 milioni di euro, ha deciso di considerare 200 lavoratori come personale in esubero.

PROTESTA ALL’OSPEDALE – Presso l’ospedale dell’Isola Tiberina è in corso la protesta dei lavoratori guidata dai sindacati. All’incontro prendono parte anche le associazioni dei pazienti. Al centro dell’iniziativa il confronto sul futuro del nosocomio e sul piano di ristrutturazione aziendale. L’obiettivo è la salvaguardia dei livelli occupazionali e il rilancio della struttura. Intorno alle dieci del mattino un centinaio di persone si sono riunite davanti al nosocomio per poi muoversi in corteo verso il ministero della Salute, nella vicina piazza Castellani.

CORTEO FINO AL MINISTERO – In parte è stato bloccato lungotevere Ripa, con disagi alla circolazione. «Dopo anni di malagestione che hanno prodotto 270 milioni di debiti consolidati e che producono ogni anno altri 20 milioni, la proprietà ha deciso un primo piano dichiarando 200 lavoratori in esubero – dice la Fp Cgil di Roma e del Lazio- Questa crisi del Fatebenefratelli non è stata prodotta dai lavoratori ma da una direzione, una proprietà che negli anni ha consolidato un debito mostruoso e che è incapace di uscire dai danni prodotti e che vuole far pagare ai cittadini e ai lavoratori la crisi causata dalla loro incapacità. Non si esce da nessuna crisi scaricandola sui lavoratori e sui cittadini» conclude la Cgil.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...

Ostia, sul piatto oltre 2 milioni d’euro per le prossime elezioni

La democrazia costa, si sa, e lo sa anche l’amministrazione 5stelle lista peraltro favorita alle prossime elezioni del 5 novembre ad Ostia, ma che solo la competizione al X municipio per il rinnovo degli...

Roma, a bordo di uno scooter le ruba la borsetta e la trascina a...

A bordo di uno scooter, si è avvicinato alle spalle della vittima e, dopo averle afferrato la borsa che portava a tracolla, l’ha trascinata a terra per alcuni metri fino a quando questa non...
Pil Istat

Con documenti falsi tentano di aprire un libretto postale, la truffa finisce male

I due truffatori, arrestati dalla Polizia di Stato, pensando di farla franca, si sono presentati allo sportello di un ufficio postale, tentando di aprire un libretto di risparmio. La direttrice però, insospettita dai documenti che...
Dries Mertens e Dusan Basta in Lazio-Napoli (Foto Pizzi)

Ss Lazio, sfortuna e panchina corta: ora tutto è nelle mani di Inzaghi

La Dea Bendata è cieca, ma la sfortuna ci vede benissimo. Si sintetizza un po' in questa frase Lazio-Napoli. La squadra biancoceleste parte bene e per un tempo imbriglia le trame partenopee andando anche...

Controlli allo stadio, tifosi indisciplinati: 3 persone arrestate e 20 denunciate

Questa mattina, alla presenza del Questore Guido Marino, si è tenuta una riunione per tracciare un bilancio sui servizi di ordine pubblico effettuati in occasione dell’incontro di calcio tenutosi ieri sera tra Lazio e Napoli. Nel corso...