Garbatella: il Pincetto di piazza Brin è senza alcuna manutenzione

0
374

«Non ci sono fondi, non ci sono vigili, non c’è personale».E’ questa la frase che, chi abita a Garbatella, sente ripetersi più spesso, soprattutto da chi passa nei pressi dei giardini di piazza Benedetto Brin, sulla collina che dà sulla ferrovia verso via Ostiense. «Vivo qui dall’85 – ci spiega Francesco- e di Presidenti e Giunte municipali ne ho visti sfilare..Ma a tutt’oggi, uscire di casa per una passeggiata e trovare il cosiddetto “verde pubblico” in condizioni decenti, è un’impresa impossibile».

I CITTADINI E IL QUARTIERE – A Francesco, così come ad altri residenti dello storico Quartiere Garbatella non resta che rimboccarsi letteralmente le maniche per evitare che i giardini della zona si riducano in bivacchi. Il legame di profondo affetto che stringe i residenti al loro territorio è noto: riscontrabile nella partecipazione nutrita alle tradizionali attività culturali come la “Festa della Cultura”, che coinvolge l’intero quartiere, o la rassegna cinematografica all’aperto “L’Arena di Garbatella” . Ma partecipare attivamente non significa sostituirsi all’Amministrazione.

IL PARCO BRIN – Il Parco di Piazza Benedetto Brin, anche conosciuto come “er Pincetto” della Garbatella è suddiviso in due spazi verdi, con rispettivi ingressi. Le panchine e gli appoggi di entrambe le aree verdi risultano assai precari, se non fatiscenti: sedute e schienali sono rotte in più punti o addirittura del tutto assenti. Camminare per uno dei luoghi storici più caratteristici di Roma è sicuramente piacevole, più complicato è fermarsi a sedere per poterne godere a pieno. Ma l’arredo urbano non è l’unica mancanza. Aldilà del muretto che costeggia il “Giardino Maurizio Arena” troviamo buste di plastica colme di rifiuti, nascoste fra cumuli di arbusti e sterpaglie.

LA RISPOSTA DEL MUNICIPIO – Il Presidente Catarci, da noi intervistato, ha dichiarato : «Grazie alla Sezione Pronto Intervento Centrostorico-Decoro Urbano (P.I.C.S) dei Vigili Urbani, negli ultimi mesi abbiamo apportato qualche operazione di sollievo, come al Parco Pollino in cui è stato riattivato il servizio di apertura e chiusura. L’arredo urbano, la manutenzione delle aree giochi restano un problema drammatico che investe tutta Roma, ma finché non ci sarà nulla di strutturato che possa coprire quelle necessità, mi riferisco al bilancio 2014, non è possibile intervenire in modo radicale. Il Municipio VIII- prosegue Catarci- continuerà a porre il problema all’attenzione del Comune d Roma Capitale».

PULIZIE FAI DA TE – Entrambi i giardini sono stati ripuliti proprio lo scorso mese da un gruppo di cittadini e scout, in occasione del 94esimo compleanno dello storico quartiere, ma sembra tuttavia mancare del tutto un programma pubblico che possa garantire una completa riqualificazione e il suo integrale utilizzo. L’auspicio dei residenti affinché venga organizzato e attuato un servizio di manutenzione per tutte le aree verdi del quartiere diventa sempre più un bisogno stringente.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU GARBATELLA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”59″]