Atac Roma, 1150 Smart in affitto: la prendi e la lasci dove vuoi…

0
817

Non si sa ancora se i romani le parcheggeranno nei modi più fantasiosi e scorretti come fanno oggi, ma le nuove Smart del car sharing presentate oggi dal sindaco Marino saranno utilizzabili 24 ore su 24, 7 giorni su 7 in tutta Roma. 1150 minicar cittadine che potranno entrare nelle Ztl e usare le strisce blu o i “park and ride” dell’Atac, ma non potranno circolare nelle corsie preferenziali.

COSTI ACCESSIBILI E SOSTA SELVAGGIA – Le miniauto avranno un costo di 0,29 euro al minuto, assicurazione, primi 50 km e benzina compresi. È possibile iscriversi presso lo shop alla fermata della metro Cipro, nei punti Atac oppure online su www.car2go.com/it/roma. Il pagamento del servizio avviene tramite carta credito o prepagata. Dopo il primo periodo di lancio con iscrizione gratuita, la registrazione costerà 19 euro.
Le prime 500 Smart car2go sarebbero già pronte mentre entro 90 giorni, come previsto dal bando, arriveranno altre 600 vetture di Enjoy (Eni) e 50 elettriche di Nhp, in tutto quindi 1.150 autovetture per alimentare il nuovo sistema di car sharing a flusso libero. A spiegare il progetto è stato oggi l’assessore alla mobilità del comune di Roma Guido Improta. Sono agià aperte le iscrizioni al servizio che riguarderà tutta la città: le vetture saranno disponibili a noleggio in qualsiasi momento senza stazioni, ovvero sarà possibile prenderle e lasciarle in ogni parcheggio pubblico all’interno di un’area operativa di 100 km quadrati all’interno del Grande raccordo anulare, senza canoni aggiuntivi mensili o annuali.

NUOVA MODO DI MUOVERSI – «Sarà un modo di muoversi smart – ha spiegato durante la conferenza stampa in Campidoglio il sindaco di Roma, Ignazio Marino- rispettosa dell’ambiente. La riduzione delle auto private è un imperativo importantissimo. Molte persone potranno utilizzare un sistema di trasporto diverso che non implica la proprietà del mezzo e permette un maggiore rispetto del nostro ambiente e della nostra città». Il servizio Car2go è “interoperabile”, ovvero i clienti di Roma potranno usare il servizio anche a Milano e viceversa. Non c’è un utilizzo minimo dell’auto, mentre al massimo si può avere per 48 ore. Per salire a bordo le operazioni sono facili. Una volta registrati, con un’app per lo smartphone si avvia la funzione ricerca auto. Trovata la Smart, si avvicina il badge al parabrezza e la portiera si apre e grazie a un pin si può estrarre la chiave e mettere in moto. Curiosità: le macchine hanno sempre carburante ma chiunque decida di fare rifornimento riceve un premio equivalente a 20 minuti di guida gratuita. Altrimenti al rifornimento pensa l’organizzazione con un gruppo di lavoro presente sul territorio.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU CAMPIDOGLIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL