La Rustica, con la visita di Nieri partono anche i lavori per le buche

0
119

Il Comitato di Quartiere La Rustica insieme ai comitati “Insieme per La Rustica”, Comitato di quartiere Tor Sapienza, il Cdq Casale Caletto, Comitato popolare “La Rustica unita” ed infine il rappresentante della comunità romena locale hanno icontrato il vicesindaco della Capitale Luigi Nieri in un appuntamento fissato con la giunta del Municipio V presso il centro anziani di via Casalbordino.

Un importante momento di ascolto per i Comitati che hanno potuto esporre le proprie difficoltà e suggerire eventuali soluzioni davanti a vicesindaco e la Giunta municipale. Secondo il presidente del municipio, Gianmarco Palmieri, il giudizio sull’incontro è positivoe in particolare per quel che riguarda le strade-groviera come via Naide, via Damone e via Noale: «Grazie ai fondi stanziati per le opere di compensazione entro il prossimo trimestre potremmo cominciare i lavori sul manto stradale e migliorare la viabilità». Sono stati stanziati infatti dieci milioni di euro per le opere di compensazione e presto si avvierà la conferenza dei servizi.

PRINCIPALI CRITICITÀ – Tra le varie criticità di un territorio così vasto ci si è confrontati su alcuni temi fondamentali: il ripristino di via Damone, una delle opere di compensazione delle complanari, la riapertura del punto verde qualità del Parco Fabio Montagna, la riqualificazione delle sovra stazioni, il rifacimento dei marciapiedi e del manto stradale  di via Vertunni, Via Galatea e parte di via Collatina, l’assegnazione delle case popolari di via Dameta, l’incremento dei mezzi di trasporto pubblico, le problematiche del residence Linea Nuova.

LAVORI ALLE SCUOLE – Successivamente, la Giunta è intervenuta in merito alla riqualificazione delle sovra stazioni, il presidente Palmieri ha recentemente incontrato l’assessore capitolino alle politiche dello sport, Luca Pancalli. La messa in sicurezza dell’area circostante la scuola di via Aretusa è stato uno dei primi atti portati in Consiglio dall’attuale Giunta, e verosimilmente, grazie ai fondi stanziati i bambini potranno cominciare l’anno scolastico 2014/2015 con i lavori ultimati. Per quanto riguarda gli spazi verdi, il Municipio, in rispetto del Nuovo Statuto di Roma Capitale, vorrebbe poter gestire queste aree autonomamente, tali piccole autonomie permetteranno di poter investire parte delle proprie risorse nel sociale, nelle infrastrutture e in generale nelle aree che più lo necessitano. A conclusione dell’incontro la Giunta municipale ha proposto di incontrarsi nuovamente nel prossimo mese per verificare il progredire degli interventi o instaurare tavoli di lavoro ove progettare insieme ai cittadini un quartiere nuovo, in sicurezza e frutto di un “patto civico” attraverso il quale si possa finalmente avere una migliore qualità della vita.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]