Lavori all’acquedotto Marcio, Roma e provincia senz’acqua

0
272
Comune di Nettuno, Acqua, Disagi Nettuno Acqua

Possibili disagi previsti domani per una manutenzione straordinaria sugli undici chilometri del primo acquedotto Marcio con sospensioni del servizio idrico per 12 comuni della provincia, Roma compresa.

INTERVENTI – Gli interventi, effettuati da Acea e mirati al miglioramento della qualità del servizio, potranno infatti originare abbassamenti di pressione e interruzione dell’acqua a rotazione nell’intera settimana tra domani e il 2 marzo per 230mila cittadini residenti nelle zone Ato2 servite dall’acquedotto, vale a dire i municipi VI (Corcolle e aree a nord e a sud della Casilina) e VII (Morena alta) della Capitale, e poi nell’hinterland Castel Madama, San Polo dei Cavalieri, Tivoli, Guidonia Montecelio, Marino, Albano Laziale, Ariccia, Monterotondo, Mentana, Ardea e Pomezia. A illustrare l’intervento, nella sede della Prefettura di Roma a via IV novembre, sono stati nei giorni scorsi il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro e il presidente di Acea, Giancarlo Cremonesi. «Siamo di fronte a un evento straordinario, un intervento che causerà dei disagi ma che è comunque necessario», ha detto Pecoraro, spiegando che «oltre ad Acea e ai Comuni anche l’Arma dei Carabinieri darà informazioni in merito ai cittadini, confermando così anche una funzione sociale».

DISAGI – «Ci scusiamo in anticipo per i disagi, che cercheremo comunque di limitare al massimo», ha aggiunto Cremonesi. Sono stati messi «manifesti, locandine e avvisi in tutte le zone interessate, in più ci si potrà rivolgere al numero verde Acea e a Roma anche a quello del Comune. Ci siamo mossi in anticipo per permettere a tutti organizzarsi al meglio». Comunque sia, ha assicurato il presidente di Acea, «per i casi di estremo disagio ed emergenza la Prefettura e le forze dell’ordine saranno a disposizione, insieme alla nostra azienda, per intervenire con le autobotti». Anche gli stessi cittadini, però, possono contribuire a limitare i disagi.

L’INVITO – A spiegare come è Lucio Bignami, responsabile Area idrica di Acea Ato2: «Risparmiate acqua – l’invito di Bignami – se tutti, con senso civico, in quei giorni ne utilizzassero anche solo il 10% in meno, ci saranno sicuramente meno disagi, visto che nella maggioranza dei casi non ci sarà assenza del servizio ma solo un abbassamento della pressione». Per cui, ha informato il responsabile, «le fontanelle saranno attive, così come non dovrebbero esserci problemi ai piani terra e ai primi piani. I disagi saranno nelle abitazioni ai piani più alti e nelle zone collinari». Per ogni informazione, e per sapere gli orari precisi di sospensione del servizio nel proprio comune, è possibile visitare il sito www.aceaato2.it, mentre per eventuali segnalazioni si può telefonare al numero verde 800-130-135.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]