Ponte di Nona, rom prendono a sassate i residenti

0
138

I nomadi di via di Salone tornano all’attacco. Due abitanti di Ponte di Nona denunciano di « essere stati fatti oggetto di lancio dei sassi da alcuni residenti del campo nomadi in Via di Salone, proprio in prossimità dell’entrata del campo».

«Non è possibile rischiare la vita facendo quella strada – si legge in una nota del comitato di quartiere – unica arteria per raggiungere la parte commerciale versante tiburtino (decathlon, Leroy merlin…), e la tiburtina stessa. Ci faremo carico di segnalare al Prefetto, al Sindaco e a tutte le autorità competenti anche la pericolosità della strada oltre ai noti problemi che ci affumicano quotidianamente».

Martedì prossimo si riunirà il direttivo del comitato per «prendere importanti decisioni sulla questione campo rom e altre questioni che riguardano il quartiere». Giovedì intanto il cdq parteciperà alla commissione del Municipio dove sarà presente il comandante della Municipale.

«Chiederò la riduzione di quel campo – spiega il presidente del Municipio, Marco Scipioni. E una situazione vergognosa. All’interno del campo c’è una vigilanza esterna, fuori i vigili fanno dei turni per garantire la sicurezza dei residenti dell’area. Ma ancora non basta. E’ davvero troppo. Non possiamo abbandonare questi cittadini. Bisogna dare una risposta immediata».

RIVECI TUTTE LE NOTIZIE DI PONTE DI NONA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”14″]