Anguillara, rifiuti pericolosi: sequestrata area di 7.000 metri quadri (GUARDA LE FOTO)

Pensionato di 67 anni conosciuto in paese beccato in flagranza di reato

0
220

Nei giorni scorsi, Personale del Comando Stazione di Manziana, coordinato dalla Procura della Repubblica di Civitavecchia, ha posto sotto sequestro, in Comune di Anguillara, una area di oltre 7000 mq adibita a discarica abusiva.

IL SEQUESTRO – Nell’area sono stati rinvenuti circa 15.000 metri cubi di rifiuti, alcuni dei quali pericolosi, abbandonati direttamente sul terreno nel corso del tempo. Il sito sequestrato si trova all’interno di una zona destinata ad attività industriali e artigianali, ove alcuni capannoni risultavano già edificati ed in esercizio.

Sequestrato l’autocarro condotto da G.P., 67 enne di Anguillara, colto in flagranza di reato mentre scaricava rifiuti speciali riconducibili ad attività di costruzione e demolizione. Il soggetto rischia la pena dell’arresto da tre mesi a un anno od il pagamento di un ammenda da duemilaseicento euro a ventiseimila euro, oltre alla confisca del mezzo.

Il provvedimento è stato eseguito al termine di una complessa attività di indagine portata avanti nel corso degli ultimi mesi dalla Stazione forestale locale, volta a contrastare il fenomeno dell’illecito smaltimento dei rifiuti nel territorio dei Comuni di Bracciano e Anguillara.

Sino ad oggi, attraverso apparati di videosorveglianza, sono stati identificati 6 soggetti, tutti deferiti all’A.G. per violazioni in materia di rifiuti ed ammontano a complessivi 7000 euro le sanzioni, a vario titolo, irrogate. Sono tuttora in corso le indagini per identificare gli altri soggetti coinvolti.

 

 

È SUCCESSO OGGI...