Trastevere e S. Lorenzo: guerra a manifesti abusivi e moto abbandonate

Oggi l'intervento nello storico rione, domani operazioni di Ama e Vigili nel quartiere dello Scalo ferroviario

0
252

Via le scritte dai muri, i manifesti abusivi, le biciclette e i motorini abbandonati. E poi, pulizia dei giardinetti, della fontana e del mercato di piazza San Cosimato, ma anche sequestro di merce abusiva e raddoppio della pulizia stradale ordinaria. E” il giorno del decoro per Trastevere, dove oggi 18 agenti dei Pics della Polizia di Roma Capitale e 30 operatori Ama sono al lavoro nell”ambito dell”operazione ”Decoro partecipato”.

DECORO PARTECIPATO – «Ci teniamo a queste azioni- spiega la presidente del I Municipio Sabrina Alfonsi all”agenzia Dire – ringraziamo la Polizia municipale e i Pics di darci una mano per le zone più degradate. E visto che “anche l”occhio vuole le sua parte”, la presidente è convinta che degrado porta degrado. Arrivare in una piazza con un degrado di questo tipo non aiuta nemmeno i comportamenti. In questi giorni abbiamo avuto diversi incontri con i residenti di Trastevere. Mettiamo in campo tutta una serie di azioni, perché non può esserci solo la repressione del controllo dei Vigili, che ci deve essere, ma anche un’azione positiva. Queste sono azioni positive che l’Amministrazione può fare. Per questo – conclude Alfonsi – ci teniamo particolarmente».

PIAZZA SAN COSIMATO – Gli interventi hanno riguardato anche la fontana di piazza San Cosimato ricoperta di muschio e calcare. Gli operatori Ama sono intervenuti sulla superficie con acqua calda a pressione. Sul giardinetto sovrastante, invece, è previsto lo sfalcio e la potatura del prato. Da questa mattina alle 7.30, l’operazione ha permesso di rimuovere manifesti e locandine e cancellare scritte, mentre sono state tolte 20 carcasse di biciclette abbandonate, oltre a quelle dei motorini. Poi, sono state rimosse le strutture usate per il commercio abusivo notturno che erano attaccate anche alle grate delle finestre e alle cancellate. I sequestri di merce abusiva finora sono stati 10, mentre stamattina in media sono stati ripuliti circa 120 metri quadri di scritte e sono stati tolti oltre 500 manifesti, mentre è stato avviato il procedimento per circa 100 sanzioni. In contemporanea al lavoro dell’Ama, quattro autoradio a Trastevere e nel Tridente per il contrasto al commercio abusivo. Le operazioni proseguono anche nel pomeriggio, mentre domani toccherà a San Lorenzo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...

Fiumicino, borse di studio per diplomati e laureati: per le domande c’è tempo fino...

I diplomati e laureati nell’anno scolastico o accademico 2015-2016 residenti sul nostro territorio potranno presentare entro il 18 settembre la documentazione per ricevere una borsa di studio dall’importo variabile a seconda del numero delle richieste inoltrate. La domanda...

Roma, movida sotto la lente dei carabinieri: arresti e multe salatissime

Non conosce sosta l’attività di prevenzione e controllo svolta dai Carabinieri di Roma nelle zone della cosiddetta Movida. Sono molti, infatti, i servizi orientati nelle zone maggiormente frequentate da chi - romani e turisti –...

Drammatico incidente, i familiari di Romolo Antonio Scardella cercano testimoni

Com’è successo l’incidente stradale costato la vita il 5 agosto scorso a Romolo Antonio Scardella? I familiari dell’anziano, 86 anni, di Roma, lanciano un appello alla ricerca di testimoni, con particolare riferimento a un...

Montanari: «Per tutto agosto pulizia grandi arterie stradali di Roma»

“Continuano per tutto il mese le operazioni di pulizia delle grandi arterie della Capitale iniziate lo scorso 6 agosto sulla via Laurentina. Fino a domani gli operatori di AMA lavoreranno su via Aurelia, poi...

Atac: «Non esiste alcun “documento riservato”, nessun pericolo sicurezza»

«Con riferimento all'articolo apparso oggi sulle pagine del Messaggero dal titolo "Atac, nuovo sos sicurezza. Sui treni della metro A maniglie d'allarme ko", Atac precisa che non esiste alcun "documento riservato", ma solo una...