Ostiense, rinasce con nuovi spazi la Fondazione Don Luigi Di Liegro

0
209

Taglio del nastro a Roma della nuova sede della Fondazione Don Luigi Di Liegro a via Ostiense. A 40 anni dal convegno sui “Mali di Roma” tenuto da Luigi di Liegro e a 15 anni dalla nascita della Fondazione che porta il suo nome, apre i battenti la nuova struttura all’interno dell’ex centrale Montemartini. Una realtà che 15 anni fa poteva contare su appena due stanze e che oggi è cresciuta grazie alle sinergie coltivate con tutte le istituzioni (dal municipio VIII, al Comune fino alla Regione Lazio) e anche con aziende privati e, ovviamente con una forte rete nel mondo del sociale a Roma. All’incontro oltre alla presidente e nipote del fondatore della Caritas Romana, Luigina di Liegro, erano presenti don Enrico Feroci, attuale direttore della Caritas diocesana di Roma, Paolo Masini, assessore comunale alle periferie, Rita Visini assessore regionale alle politiche sociali e molti altri.

INIZIATIVE PER LE PERIFERIE. L’inaugurazione è stata anche un’occasione per promuovere un “tour di ascolto delle periferie” organizzato dall’assessore competente di Roma Capitale, Paolo Masini, e dalla Fondazione Di Liegro, denominato ”Dai mali ai beni di Roma’ nei quartieri di Primavalle, San Basilio, Pietralata e Ostia dal 15 marzo per recuperare la memoria dello storico convegno del 1974 per avviare una riflessione su tematiche quali: il decentramento amministrativo, il problema abitativo, la sanità, l’immigrazione, i minori, la tossicodipendenza e l”usura.

I “DEGRADI” DI ROMA. Secondo la presidente della Fondazione Di Liegro, Luigina di Liegro, «come a suo tempo il convegno di Roma è stato indice di sofferenza di tutta l’Italia, oggi la Capitale continua a essere lo specchio dei problemi del Paese. Ricordare il convegno del febbraio ’74- conclude- vuol dire avere la possibilità di affrontare i problemi in modo partecipativo ed è necessario che vi siano risposte attive dei nostri governanti». Infine, legato alla memoria del convegno, partirà anche il concorso fotografico #raccontailtuoquartiere. Gli alunni delle classi medie inferiori dovranno produrre un lavoro fotografico con le foto originali dei componenti del loro nucleo familiare cosí da testimoniare la loro provenienza. I lavori delle scuole saranno raccolti dalla Fondazione Di Liegro, che insieme all’assessorato selezionerà e premierà i vincitori.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU OSTIENSE DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”60″]