Colleferro, dalla Regione Lazio stop al “tal quale” in discarica

Stop ai cattivi odori e ai rifiuti non trattati. Ma ora si teme l'emergenza. Torna la battaglia sull'impianto tmb

0
141

Il 4 febbraio la Regione Lazio ha diffidato la società Lazio Ambiente spa dal ricevere presso la discarica di Colle Fagiolara a Colleferro il conferimento di rifiuti tal quale da parte di 29 Comuni laziali. Ciò vorrà dire per la maggior parte di questi una vera e propria emergenza, visto i risultati (scarsi) della raccolta differenziata. Le discariche continueranno a essere utili ma solo per rifiuti trattati. Il che vuol dire che gli impianti tmb a disposizione saranno utilizzati a regime. Si accelererà invece l’iter per quelli in costruzione e tra questi risultano quelli di Colleferro e Guidonia, dove hanno sede due delle maggiori discariche.Intanto il cementificio spinge per bruciare combustibilo derivato da rifiuti.

EMERGENZA IN TUTTO IL  TERRITORIO – Tale chiusura rappresenterebbe una bella botta per il bilancio delle casse comunali con 700 mila euro in meno l’anno ed anche ai cittadini in quanto erano quelli che pagavano meno di tutta la zona.

TENSIONE IN COMUNE – Il sindaco stamattina è corso in Regione per avere maggiori ragguagli. Soddisfazione dai gruppi di opposizione. «Esprimiamo soddisfazione – spiegano uniti i consiglieri d’opposizione del comune di Colleferro – per la diffida della Regione del 04 febbraio alla società Lazio Ambiente a continuare a ricevere ancora i rifiuti urbani indifferenziati presso la discarica di Colle Fagiolara. Confidiamo che non vi siano proroghe, comunque preventivamente già negate dalla Regione. E’ necessario infatti voltare pagina ed abbandonare l’economia dell’immondizia che rappresenta una pericolosa droga per la nostra città- concludono i consiglieri di minoranza».

AMBIENTALISTI CONTRO IL TMB – «Da agosto le Associazioni ambientaliste del territorio, i Comitati ed i Cittadini hanno chiesto ai vari livelli di governo con esposti, denunce, segnalazioni ed istanze l’immediata applicazione della suddetta Circolare e denunciato alla Magistratura ed alla Corte dei Conti, oltre che agli Enti preposti al controllo, la mancata applicazione della Circolare Orlando, senza che gli organi politico-amministrativi regionali (Regione, Provincia, Comune) prendessero provvedimenti – denuncia in una nota Retuvasa. In molti siti di discarica, come quello di Colleferro, sono stati avanzati progetti per la realizzazione di impianti di Trattamento Meccanico Biologico (TMB), contestati dalle Associazioni ed osteggiati dai Comitati in quanto non rispondenti alle Direttive Europee sulla gerarchia dei rifiuti. E’ forte il timore che si voglia provocare l’ennesima emergenza per accelerare l’iter autorizzativo degli impianti di TMB, tale da giustificare il ricorso a deroghe – strumento già sperimentato e abusato in passato –  per superare in questo modo la contrarietà delle Associazioni ambientaliste».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU COLLEFERRO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”6″]

È SUCCESSO OGGI...

Roma, l’auto non è riparata e tenta di investire e dare fuoco al meccanico

Quando un romano di 49 anni ha saputo che la sua autovettura non era ancora stata riparata, ha iniziato ad inviare messaggi minatori sull’utenza telefonica del meccanico. Non avendo ricevuto risposta, ieri sera, si è...

Minaccia turista con un coccio di bottiglia e la rapina: preso 25enne

Ha avvicinato una turista e l’ha minacciata con un coccio di bottiglia facendosi consegnare uno smartphone di ultima generazione. E’ accaduto ieri pomeriggio nei pressi della basilica di Santa Maria Maggiore. I Carabinieri della Stazione...
Foto archivio

Ladispoli, il sindaco firma l’ordinanza anti incendi

Il sindaco Alessandro Grando ha firmato l’ordinanza anti incendi per il periodo estivo. L’atto impone il divieto, in tutto il territorio comunale di Ladispoli, di tutte le azioni determinanti, anche solo potenzialmente, l’innesco di...

#CasaRoma, la strategia di Roma Capitale per superare il disagio abitativo

Affrontare il disagio abitativo presente nella Capitale, offrendo sostegno alloggiativo a circa 6.000 famiglie in tre anni. Potenziare lo scorrimento delle graduatorie per dare risposta a quanti attendono da troppo tempo di vedersi assegnato un alloggio...

Non si ferma all’alt dei carabinieri e fugge a fari spenti contromano. Poi lo...

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Roma Ostia hanno arrestato un romano di 43 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, con le accuse di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. L’uomo, intorno...