Degrado e incuria nel parco di Bracciano

0
100

Panchine spezzate, scheletri di quelli che una volta erano tavolini messi a disposizione per i pic-nic delle famiglie e rifiuti ovunque, che fanno della ciclovia dei boschi (tratto Trevignano-Vicarello), una vera e propria discarica a cielo aperto. È questo ciò che emerge dalla documentazione fotografica di un utente, M.M., che ha voluto mettere in evidenza lo stato di abbandono e degrado del parco.

«Cogliamo l”occasione per denunciare i continui atti di vandalismo e l”incivilta” di alcuni nei confronti dell”ambiente e delle strutture del parco, soprattutto in una fase in cui e” difficile reperire le risorse necessarie ad un”adeguata manutenzione» ha dichiarato il commissario straordinario del Parco regionale di Bracciano-Martignano, Giuseppe Curatolo, che poi ha aggiunto: «Nonostante cio”, ci adopereremo per garantire una sufficiente fruizione del parco ripristinando la segnaletica e le aree di sosta il prima possibile anche con l”aiuto delle associazioni di volontariato che operano assiduamente da molti anni nei nostri territori e che in futuro speriamo di avvicinare alla tutela attiva delle nostre terre». «Per quanto riguarda i rifiuti abbandonati- ha proseguito Curatolo- essendo la competenza comunale, stiamo cercando di coordinare gli interventi necessari alla soluzione del problema. Nel frattempo continueremo l”opera di sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza attraverso le attivita” di educazione ambientale nelle scuole e la promozione di iniziative di volontariato per la pulizia delle aree di particolare pregio naturalistico».