Matrimoni gay, Imma Battaglia sposa Alessandra e Flaminia

0
79
     

Questa sera a Calcata Imma Battaglia, consigliera Sel di Roma Capitale, unirà simbolicamente in matrimonio Alessandra e Flaminia: le due giovani si scambieranno gli anelli e le promesse con rito civile.

Gli avvocati faranno infine firmare alle ragazze l’atto d’amore, vero e proprio contratto di convivenza, una scrittura privata predisposta dai legali di DGP – Di' Gay Project (scaricabile gratuitamente dal sito www.digayproject.org) a disposizione di tutti coloro che intendono regolare il proprio rapporto di convivenza, utilizzando le possibilità che oggi offre la legge italiana.

Redatto in una forma semplice e chiara, lo strumento è pensato per consentire a tutti di comprendere il significato di ogni disposizione e di adattarla alla propria situazione senza necessariamente ricorrere all’ausilio di un professionista. DGP consiglia tuttavia, soprattutto per questioni particolarmente complesse, di consultare il proprio legale di fiducia o di chiedere assistenza all’Associazione.

Romane, di venticinque e ventinove anni, Alessandra e Flaminia lavorano nella paninoteca dove si sono conosciute, due anni fa. Per scelta non si sono sposate all'estero e hanno preferito unirsi nel luogo cui appartengono tutti gli affetti più importanti. 

“L'associazione Di' Gay Project – afferma la consigliera Imma Battaglia – è diventata un punto di riferimento, tramite il nostro Sportello di consulenza legale gratuita, per aiutare tante coppie a regolarizzare la propria unione con gli strumenti finora a disposizione".