Ritrovati i due gemellini scomparsi a Roma

0
42
 

Dopo ore di paura sono stati ritrovati i quattro bambini scomparsi a Roma: stanno bene e hanno già potuto riabbracciare i loro genitori. I carabinieri hanno trovato Costantin A., l'uomo che li aveva portati via per una gita al mare,sotto la sua abitazione: l'uomo, un trentenne romeno,stava rientrando tranquillamente con i quattro bimbi quando è stato fermato dai carabinieri. Poi sono andati tutti alla caserma di San Basilio, dove hanno riabbracciato i genitori e dove l'uomo è stato interrogato dagli investigatori. I due bambini Alexander e Sebastian Caiuteanu di 6 anni erano scomparsi a Roma ieri. Erano insieme ai genitori in vicolo di Ponte Mammolo a una funzione religiosa della comunita'' romena a cui appartengono.

Quando i genitori sono usciti al termine della celebrazione, non hanno piu'' trovato i figli che avevano lasciato a giocare fuori. Sul posto i Carabinieri della Stazione Roma San Basilio, che stanno cercando ovunque i gemelli, anche a Zagarolo, zona di residenza della famiglia. I genitori al momento sono in caserma a San Basilio. 

Secondo alcuni testimoni i piccoli erano stati visti allontanarsi a piedi insieme a un trentenne conosciuto nella comunità, che in quel momento partecipava a una messa. Il giovane, di nome Costantin, e'' solito frequentare la mensa della chiesa, e proprio il padre dei due bambini ha raccontato di aver ricevuto la richiesta, rifiutata, da parte dell''uomo di poter prendere i bambini per fare una passeggiata, probabilmente al mare, forse a Ladispoli. Anche la madre ha raccontato di averli visti giocare con una persona e che una volta uscita dalla chiesa non li ha piu'' trovati. A quanto pare, il trentenne si e'' reso irreperibile non rispondendo neanche al cellulare, trovato nella sua abitazione in zona Cornelia, subito perquisita dalle forze dell''ordine. Al vaglio dei militari anche le immagini delle telecamere presenti nelle strade intorno al luogo della scomparsa e nelle vicine stazioni della metropolitana. Allertati anche i conducenti dei mezzi pubblici.

Alexander e Sebastian sarebbero figli del diacono della chiesa ortodossa in vicolo di Ponte Mammolo: i genitori, mentre assistevano alla funzione religiosa, avevano lasciato i bambini a giocare nel piazzale all''esterno della chiesa, intorno alle 13.30. E'' a quel punto che, raccontano i testimoni, il trentenne si sarebbe avvicinato ai piccoli per allontanarsi insieme a loro e ad altri due bambini che aveva gia'' in custodia. I gemelli, secondo l''identikit diffuso dalle forze dell''ordine, sono biondi e sono vestiti entrambi con pantaloncini e camicia, una bianca e una rosa. I genitori, dopo averli cercati nella zona, sono andati a sporgere denuncia nella stazione carabinieri di San Basilio. Le ricerche si sono estese anche a Zagarolo, il comune in cui risiede la famiglia, nella speranza che i bambini possano aver raggiunto casa. «Giocavano con Costantin- racconta a Rainews una donna- una persona tranquilla e improvvisamente sono spariti. Gli altri due bambini? Sono venuti con la nonna in chiesa, sono amici di Costantin, che ha chiesto alla donna di lasciarglieli e che li avrebbe riportati a casa domani».