Albano, tentano furto in appartamento: un arresto

0
43
 

Hanno chiamato il 113 e atteso l’arrivo della pattuglia. Quando gli agenti sono arrivati, i testimoni hanno raccontato ai poliziotti di aver visto, intorno alle 3, due persone scavalcare la recinzione del giardino dell’appartamento al piano terra di uno stabile di via Siena. Hanno fornito una precisa descrizione dei due uomini, compreso il loro abbigliamento, specificando di averli visti fuggire e scavalcare un’altra recinzione all’incrocio con via del Mare.

Gli agenti hanno così immediatamente iniziato una battuta nella zona per rintracciare i due ladri e proprio all’incrocio tra via del Mare e via Siena, hanno notato un uomo corrispondere perfettamente alle descrizioni avute poco prima.

I loro sospetti sono aumentati quando alla loro vista l’uomo ha iniziato a scappare dopo essere salito su una Fiat Fiorino. Bloccato dai poliziotti, l’uomo identificato per C.E. romano di 44 anni, con vari precedenti di polizia, è stato riconosciuto senza ombra di dubbio dai testimoni che avevano telefonato al 113 e che lo avevano visto scavalcare la recinzione dei due appartamenti.

I poliziotti hanno così effettuato un primo sopralluogo presso l’abitazione di via Siena e nell’appartamento del piano terra hanno accertato che, malgrado la presenza dei proprietari all’interno dell’appartamento, i due avevano già danneggiato la zanzariera di una porta finestra protetta da grate senza però riuscire ad entrare. In un altro appartamento invece, erano riusciti a prelevare la chiave delle grate con un gancio e, una volta all’interno, avevano rubato un portafogli poggiato su di un mobile nel salone dove la vittima, presente in casa, non si era accorta di nulla. Il portafogli, da cui i ladri hanno rubato 50 euro, è stato ritrovato in giardino dalla pattuglia della polizia e restituito all’avente diritto.

Accompagnato negli uffici del commissariato di Albano Laziale, l’uomo è stato arrestato per furto aggravato. Sono in corso indagini per l’identificazione del complice fuggito