Montesacro, tentano furto in appartamento: presi due georgiani

0
39
 

La polizia di Roma ha arrestato due cittadini georgiani che stavano tentando di rapinare un appartamento in via Pantelleria. Lo comunica la questura di Roma in una nota in cui si specifica che il primo a finire in manette è stato G.Z., 42enne, sorpreso dagli agenti del reparto volanti della Polizia di Roma mentre all'esterno di uno stabile di via Pantelleria era in attesa di un complice.

L'uomo, che conversava al telefono cellulare, è stato notato da alcuni condomini di un palazzo nel quartiere Montesacro che, insospettiti dal suo atteggiamento, hanno avvisato il 113.

Quando i poliziotti dopo pochi minuti si sono avvicinati al luogo della segnalazione, G.Z. che in quel momento stava svolgendo il ruolo di “vedetta”, ha iniziato a correre, ma è stato inseguito e bloccato, prima che riuscisse ad avvisare il complice e a guadagnarsi la fuga. Nelle tasche dei suoi pantaloni gli agenti hanno sequestrato un paio di guanti da lavoro, un cacciavite e una pinza a becco, oltre ad un telefono cellulare.

I poliziotti sono poi entrati all'interno dello stabile attraverso il portone che, con lo zerbino, era stato opportunamente lasciato aperto dai due topi d'appartamento.

Sulle scale poi hanno sorpreso il complice, V.A., anch'egli georgiano, 36enne, mentre con uno scalpello era intento a forzare la serratura del portoncino blindato di un appartamento. Dalla sua borsa sono stati sequestrati numerosi oggetti per lo scasso tra cui alcune chiavi appositamente modificate per forzare le serrature, utensili e un telefono cellulare per mantenere il costante contatto con il complice all'esterno della struttura. I due sono stati accompagnati negli uffici di polizia e sono stati arrestati per il reato di tentato furto aggravato in abitazione. (ASCA)