Torrino, scoperti magazzini adibiti ad alloggi con allacci abusivi alla rete elettrica

0
31
 

Ventisei cittadini senegalesi, di età compresa tra i 26 e 46 anni, sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di furto di energia elettrica in concorso.

Le manette sono scattate dopo un controllo dei militari in via della Seta, all’interno di una struttura accatastata come magazzino, ufficialmente in disuso, ma che in realtà era stata affittata ai cittadini senegalesi che, in un secondo momento, vi avevano portato l’energia elettrica mediante allacci abusivi a un contatore dell’Acea.

I militari hanno attivato il personale dell’ispettorato dell’Acea S.p.a. per mettere in sicurezza il contatore, risultato precedentemente intestato ad una società a cui era stato rescisso il contratto ad aprile scorso, e per eliminare i numerosi cavi di fortuna utilizzati per alimentare lampadine ed elettrodomestici nei singoli appartamenti.

I 26 stranieri identificati sono stati posti agli arresti domiciliari nelle rispettive dimore.