Omicidio Femia, arsenale di armi in un box a Torrevecchia

0
52
 

Si aggrava la posizione dell’uomo accusato dell’omicidio del boss Femia. Il lavoro investigativo svolto dalla squadra mobile di Roma nelle ore immediatamente successive all’arresto di Gianni Cretarola ha consentito di risalire a un box in via di Torrevecchia nella disponibilità dell’uomo, che lo aveva affittato utilizzando documenti falsi.

Appena fatta irruzione, i poliziotti quasi non credevano ai loro occhi: si sono trovati davanti a una vera e propria “Santa Barbara”. Un '”set” completo per un vero killer professionista: sei pistole, un fucile, una notevole quantità di munizionamento dello stesso calibro delle armi utilizzate sul luogo dell’assassinio, un giubbotto antiproiettile, un passamontagna, uno scooter, rubato circa un anno fa, caschi integrali.

Sono in corso accertamenti degli investigatori della squadra mobile per verificare se tra le armi sequestrate c’è anche quella che ha ucciso nel gennaio scorso Femia, oppure se sono state utilizzate per altri omicidi.

È SUCCESSO OGGI...

Minaccia la madre con un coltello: voleva soldi per comprare droga

Gli agenti del commissariato di Albano sono intervenuti in via delle Cerquete, ad Ariccia, dove un 19enne di Genzano si è reso responsabile del reato di estorsione nei confronti della propria madre. Tossicodipendente, il ragazzo ha...

Tenta di incassare un assegno con documento falso

Gli agenti del commissariato Tor Carbone di Roma, su segnalazione della sala operativa, sono intervenuti presso la sede della filiale dei "Monti dei Paschi di Siena", poiché, all'interno della banca un individuo stava tentando...
colosseo monumenti mostre gratis Luoghi storici più fotografati al mondo

Controllo dei carabinieri tra Colosseo e Colle Oppio, 2 arresti per rapina

Gli intensi controlli antidegrado dei Carabinieri nelle aree monumentali tra Colosseo e Colle Oppio hanno portato all’arresto, in poche ore, di due persone, entrambe con l’accusa di rapina. Nel primo caso, nel parco di Colle...

Proponeva rapporti sessuali con bambini, poi l’incredibile scoperta

La Polizia di Stato, nell’ambito dell’indagine coordinata dalla Procura di Roma, ha tratto in arresto un 39enne, originario di Taranto, per detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico. L’indagato, già condannato con sentenza ancora non passata...

Cave, carabinieri aggrediti con morsi e graffi: 4 persone arrestate per droga

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Palestrina e della Stazione di Cave hanno arrestato un cittadino italiano e tre cittadini nigeriani - tra cui due donne - per i reati di detenzione...