Ostia, tentano di rubare nave da diporto: fermati dopo un inseguimento in mare

0
27
 

Quasi come in un film americano. Un inseguimento nella notte da parte del servizio navale dei carabinieri di Ostia che ha permesso la cattura di 4 persone, sventando il furto di una lussuosa barca da diporto di 27 metri.

Durante un ordinario servizio di pattugliamento in mare, la motovedetta “Chionna” ha intercettato, a circa 1 miglio a largo di Ostia, una grossa imbarcazione che procedeva senza aver attivato le luci di navigazione. I carabinieri, insospettiti, hanno così intimato l’alt all’imbarcazione che, tuttavia, ha tentato la fuga operando anche alcune pericolose manovre evasive.

Dopo un prolungato inseguimento, i militari dell’arma sono riusciti a raggiungere e affiancare la nave, costringendola ad arrestare la propria navigazione. I quattro uomini a bordo, due italiani e due croati di età comprese tra 24 e 49 anni, hanno vanamente tentato di proseguire la fuga con il tender in dotazione all’imbarcazione, ma hanno dovuto subito desistere.

Dai primissimi accertamenti è emerso che la nave, di proprietà di una società di leasing toscana, era stata appena rubata da un cantiere di Fiumicino.

A bordo sono stati rinvenuti e sequestrati arnesi da scasso, carte nautiche e strumenti topografici, documenti falsificati e serigrafie utili alla sua contraffazione: con ogni probabilità l’imbarcazione era destinata a un paese del Mediterraneo, dove sarebbe stata reimmatricolata, presumibilmente con bandiera inglese.