Vicovaro, scoperta una vera e propria serra per coltivare piante di canapa indiana

0
26
 

Avevano allestito una serra indoor con tanto di sistema di areazione e irrigazione munita di un impianto di illuminazione artificiale. Si tratta di un vivaio fatto a regola d’arte seguendo le istruzioni di un manuale, che i carabinieri della stazione di Vicovaro hanno rinvenuto su un tavolino accanto a fertilizzanti e concimi.

Così due giovani, un ragazzo e una ragazza poco più che ventenni, coltivavano 50 piante di canapa indiana cresciute rigogliosamente grazie anche a due aspiratori d’aria e a dieci lampade incandescenti per serre con accensione automatica per la simulazione del ciclo giorno/notte. I semi sono stati acquistati su internet tra quelli denominati ‘big devil’. La mail dell’acquisto era conservata all’interno di una rivista per ‘stili di vita alternativi’ che la giovane coppia aveva utilizzato poiché contenente un reportage su come creare un vivaio per la cannabis.

Dalle piante sequestrate, alte ormai circa 90 centimetri, sono stati esfoliati oltre 5 chilogrammi di foglie di marijuana, posti sotto sequestro insieme a tutta l’attrezzatura. Per i due coltivatori diretti di marijuana si sono aperte le porte del carcere di Roma Rebibbia, dove rimarranno a disposizione dell’autorità giudiziaria davanti alla quale dovranno rispondere di detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.