Roma, rubano mille chili di rame

0
22
 

I carabinieri di Tor Vergata, con la collaborazione dei carabinieri del 4° Battaglione Veneto, la scorsa notte hanno arrestato un 29enne romeno che aveva appena rubato quattro bobine di cavi telefonici in rame per il peso complessivo di circa mille chili. Il malfattore, dopo essersi appostato nei pressi di un deposito nel quartiere universitario della Capitale con un furgone che era stato rubato la stessa notte in una via adiacente, ha forzato la recinzione esterna e con un complice ha iniziato a caricare il prezioso “oro rosso”.

Un carabiniere della zona, libero dal servizio, si è accorto del movimento furtivo dei malviventi ed ha subito dato l’allarme. Sul posto sono giunti i rinforzi e, alla vista delle divise, i ladri hanno tentato la fuga dividendosi ma dopo un breve inseguimento i militari sono riusciti a fermare il furgone rubato, recuperando la preziosa refurtiva che è stata totalmente restituita all’avente diritto.

Il 29enne è stato bloccato ed arrestato con l’accusa di ricettazione, furto aggravato e resistenza a Pubblico Ufficiale in concorso mentre il complice è tuttora ricercato. Sono in corso le indagini dei carabinieri di Frascati per individuare ulteriori soggetti dediti a questa particolare tipologia di furti.