Magliana, con la droga in auto non si fermano all\’alt dei carabinieri

0
29
 

La scorsa notte, i carabinieri del nucleo radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino albanese di 32 anni, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale. L’episodio è accaduto dopo le 3 alla Magliana, dove i carabinieri hanno intimato di fermarsi ad una Fiat Multipla con tre persone a bordo, il 32enne, una donna di 20 anni e un’altra persona, l’autista, tuttora ricercata.

Il veicolo ha ignorato l’alt ed è nato un rocambolesco inseguimento in cui il veicolo inseguito sembrava come impazzito, compiendo spericolate manovre urtando i veicoli in sosta. La folle corsa è terminata quando si sono visti braccati e si sono fermati. A quel punto l’autista e il cittadino albanese sono fuggiti mentre la donna è rimasta seduta in macchina senza opporre resistenza.

L’inseguimento è proseguito a piedi e i carabinieri sono riusciti a bloccare lo straniero e ad arrestarlo dopo una breve lite. Il complice, invece, è riuscito a fuggire. Dalla perquisizione fatta all’arrestato, i carabinieri hanno rinvenuto qualche dose di cocaina e 630 euro in contanti, presunto provento dell’attività di spaccio, che sono stati sequestrati. La donna, risultata non responsabile, è stata rilasciata.