Ostia, controlli a tappeto dei carabinieri nel week end: 5 arresti

0
81
 

Durante un'operazione condotta in quest’ultimo week end tra Ostia e l’entroterra, i carabinieri hanno arrestato 5 persone e altre 2 sono state denunciate. Nel corso di un posto di controllo alla circolazione stradale in Piazzale Magellano a Ostia, i militari hanno intimato l’alt al conducente di una BMW dopo aver fatto un pericoloso sorpasso in prossimità di un attraversamento pedonale. Quando i carabinieri gli hanno contestato una salata contravvenzione, ha reagito insultandoli. L'uomo è stato denunciato anche per oltraggio a pubblico ufficiale.

I carabinieri di Acilia sono poi intervenuti in un bar di via Domenico Purificato, dove era stata segnalata la presenza di una cliente del luogo, che in evidente stato di ubriachezza aveva aggredito e minacciato la proprietaria del locale poiché si era rifiutata di somministrarle bevande alcoliche. Quando i carabinieri si sono avvicinati, la donna ha reagito con spintoni e calci insultando ripetutamente l’onore delle istituzioni e ferendo lievemente uno di loro. Per questo motivo la cliente (una 34enne romana già nota alle forze dell’ordine), è stata denunciata all’autorità giudiziaria per resistenza e pubblico ufficiale e lesioni personali. Questa notte, in via di Ponte Galeria, i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato per tentato furto d’auto un 48enne polacco, residente a Carpineto Romano.

L’uomo, nullafacente già noto alle forze dell’ordine, è stato sorpreso intento a rovistare in una Renault Clio in sosta nella quale si era introdotto dopo averne rotto il vetro. A Piazzale Magellano in Ostia, sempre questa notte i carabinieri del nucleo radiomobile hanno arrestato per rissa aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali 4 cittadini romeni di età compresa 21 e 33 anni residenti a Ostia.

I quattro, completamente ubriachi, erano rimasti coinvolti in una violenta rissa in strada con altre 7 persone che sono riuscite a fuggire quando hanno visto arrivare le gazzelle dell’Arma. Quando i carabinieri si sono avvicinati, i quattro uomini, pur di sottrarsi all’arresto hanno opposto una ferma resistenza, causando lievi contusioni ad un militare. Sul posto sono intervenute diverse pattuglie con le quali i quattro sono stati portati in caserma li dove, hanno continuato la loro condotta aggressiva innescando un’ulteriore rissa.