Nuovo sciopero dei trasporti a Roma: chiusa metro A

0
20
 

Nuovo lunedì nero per i pendolari della Capitale: per il mancato rinnovo del contratto stanno incrociando le braccia i lavoratori del trasporto pubblico.

Alle 8.30 a Roma la metro A è stata chiusa. Il resto della rete è attivo, con possibili riduzioni di corse per tram, bus e ferrovie regionali.

L'astensione dal lavoro per 24 ore è stata proclamata da Fast Confsal per i dipendenti dell'Atac e del consorzio Roma Tpl Scarl, che gestisce tutte le linee periferiche della Capitale. Sono comunque state assicurate le fasce di garanzia, con servizio regolare quindi dalle 17 alle 20 e le ztl diurne del Centro e di Trastevere sono disattivate. 

Allo sciopero proclamato da Fast Confsal se ne aggiunge un secondo, sempre di 24 ore, proclamato da Filt Cigl, Fit Cisl e UilTrasporti per i dipendenti della Trotta Bus Services, sempre del consorzio Roma Tpl, che riguarda le linee 077, 218, 702, 720, 721, 764, 767 e 768.    

Allo sciopero è interessata anche l'Agenzia per la mobilità. Lo sportello al pubblico a piazzale degli Archivi (Eur) non è attivo. Il contact center del numero unico della mobilità è regolarmente funzionante, anche se con organico sensibilmente ridotto.