Anagnina: carabinieri trovano telefonini, macchine fotografiche e pc rubati

0
26
 

Due cittadini marocchini di 32 e 67 anni sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri con l’accusa di ricettazione in concorso. I due nordafricani sono stati fermati dai militari durante un normale controllo alla circolazione stradale attivato nei pressi del terminal della metropolitana “Anagnina”.

L’agitazione manifestata alla richiesta di esibizione dei rispettivi documenti, ha indotto i carabinieri ad approfondire le verifiche sul conto dei cittadini stranieri, estendendole anche all’autovettura. Ben nascosti all’interno dell’abitacolo e nel portabagagli, gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto il motivo di tanto nervosismo: 80 telefoni cellulari, 6 macchine fotografiche digitali e 5 Notebook sulla cui provenienza i due non hanno saputo fornire valide e concordanti giustificazioni.

Per questo motivo, i carabinieri hanno sequestrato tutto il materiale hi-tech, tra cui svariati iPhone e iPad, facendo scattare nei loro confronti il deferimento all’autorità giudiziaria. Sono in corso accertamenti per poter risalire ai proprietari e quindi riconsegnare loro i preziosi apparecchi.