Roma, apre un conto corrente con documento falso

0
22
 

Un 68enne romano, già conosciuto alle forze, è stato arrestato dai carabinieri della stazione Roma Casalbertone per truffa, sostituzione di persona, uso di atto falso e possesso abusivo di carte di pagamento. L’uomo, tempo addietro, aveva acceso un conto corrente presso una banca di Piazza del Pigneto presentando un documento d’identità – inizialmente autentico – a cui aveva sostituito la foto.

L’indagine dei carabinieri è iniziata quando il vero titolare della carta d’identità si è visto recapitare un estratto conto che disconosceva completamente. Il documento contabile descriveva numerose transazioni, con cadenza giornaliera effettuate anche on line, di ingenti somme di denaro. A quel punto la vittima, un 67enne romano,  si è recato in caserma per denunciare l’accaduto.

Dalle indagini, effettuate anche con servizi di osservazione davanti all’istituto di credito, i militari dell’Arma hanno fermato il truffatore e lo hanno trovato in possesso di numerose ricevute di operazioni bancarie oltre a varie carte di credito e bancomat di altre banche. Il 68enne, disoccupato, è stato tradotto presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Proseguono le indagini dei Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone per risalire alla provenienza del denaro.