Portuense, in casa 60 pillole di ecstasy e 6 bottiglie di metanfetamine

0
29
 

Poco prima della mezzanotte a Ponte Galeria i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 34enne romeno già noto alle forze dell’ordine. L’uomo, all’esito di una perquisizione domiciliare effettuata presso la sua abitazione in via Portuense, è stato trovato in possesso di 60 pillole di ecstasy, 103 grammi di metanfetamine in polvere e 6 bottiglie contenenti liquido della stessa natura psicotropa.

Ieri sera poi, durante un normale controllo alla circolazione stradale, una pattuglia del Nucleo Radiomobile ha intimato l’alt a una Fiat Punto in transito in Piazza Ronca a Ostia, sulla quale viaggiavano due giovani sospetti. Nel corso della perquisizione, P.G. studente 20enne di Ostia, seduto al lato passeggero, è stato trovato in possesso di alcuni frammenti di marijuana. Insospettiti dal suo atteggiamento, i carabinieri hanno perquisito anche la sua abitazione nella zona di “Ostia Nuova” dove hanno rinvenuto e sequestrato più di 50 grammi della medesima sostanza stupefacente, in parte suddivisa in dosi pronte per essere smerciate. Per lui sono scattate le manette ai polsi con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, questa mattina, è stato processato nelle aule del Tribunale romano.

Inoltre, poco dopo la mezzanotte, a Ostia, una pattuglia del nucleo radiomobile ha arrestato E.G.T.H. un marocchino pregiudicato di 52 anni, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Roma. L’uomo, riconosciuto colpevole di reati contro la persona, stava scontando la pena agli arresti domiciliari in via Melanesia ma, lo scorso 1 maggio fu sorpreso dagli stessi Carabinieri fuori dall’abitazione e per questo fu denunciato al Tribunale di Roma; il Giudice ha quindi revocato il beneficio degli arresti domiciliari ed ha ripristinato la sua custodia in carcere.