Metro B, ennesimo stop

0
34
 

Ennesimo calvario ieri pomeriggio per i passeggeri della metro B: una nuova interruzione del servizio, durata per due ore, si è verificata intorno alle dalle 18.25 tra Bologna e Rebibbia.

L’annuncio era stato dato su Twitter dall’Atac che aveva invitato a «utilizzare in alternativa linea bus 163; tra Tiburtina e Piramide FL1». Ma questo nuovo disagio era stato registrato dai social network anche attraverso gli sfoghi dei passeggeri. “Maledettissima metro (rotta tanto per cambiare), maledettissimi mezzi, maledettissima Atac. – scriveva Tonia su Facebook – Sono due ore e mezza che tento di tornare a casa e non ci sono ancora riuscita, cammino a piedi da vari km e ho pure i tacchi…”. Dello stesso tenore i commenti su Twitter: “Mamma mia la #MetroB che scempio!!!” commentava Luigi, mentre Michèle twittava: “#metroB di nuovo ferma. non commento perché sono una signora”.

L'ultimo guasto risaliva al 10 maggio, appena cinque giorni prima: per problemi tecnici si erano fermate, infatti, sia la metro B tra Quintiliani e Garbatella, sia la metro B1, rimasta bloccata per quasi un'ora.

Pioggia di critiche dei democratici contro il sindaco Alemanno. Per il candidato a sindaco di Roma, Ignazio Marino "È un primato quello di avere l'unica metro che passa più tempo ferma che in movimento. Credo che il sindaco debba riconoscere la sua totale incapacità nel gestire la mobilità a Roma, per questo Alemanno dovrebbe dimettersi e andarsene". 

"Ennesima vergogna – per deputato Pd Marco Miccoli – causata da un sindaco inetto che non ha mai messo in piedi un piano per i trasporti in grado di supportare le esigenze di una metropoli come Roma".