Roma, operazione dei carabinieri contro la microcriminalità: sei arresti

0
19
 

Da questa mattina i Carabinieri del Gruppo di Roma hanno attuato un complesso ed articolato servizio di controllo straordinario nei quartieri Parioli, Pigneto, San Lorenzo, Monti e Trastevere con numerosi posti di controllo e perquisizioni. L’attività, analogamente ad altri dispositivi straordinari sinora già messi in campo dall’Arma in varie parti sensibili della Capitale, è stata finalizzata a contrastare ogni forma di illecito, con particolare riguardo al controllo delle persone sottoposte agli arresti domiciliari, alla ricerca di armi e di droga, alla prevenzione di reati contro la persona ed il patrimonio, al recupero di mezzi rubati.

Il bilancio dell’operazione dei Carabinieri contro la microcriminalità è di 6 persone arrestate e di altre 8 denunciate a piede libero. Nel corso dell'operazione sono state complessivamente identificate circa 280 persone e controllate 115 autovetture. Quaranta le verifiche effettuate a persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale. Sono stati 1500 complessivamente i grammi di cocaina, hashish e marijuana sequestrati, oltre a 1000 euro in denaro contante, probabile provento dell’attività illecita dei pusher. A finire in manette sono stati due cittadini del Senegal di 22 e 26 anni, arrestati per detenzione di 1300 grammi di marijuana che sono stati sequestrati oltre a 600 euro in denaro contante. Un cittadino marocchino di 26 anni arrestato in esecuzione di un’ordinanza di carcerazione per i reati in materia di stupefacenti; una cittadina romena di 19 anni arrestata in esecuzione di un’ordinanza di carcerazione per il reato di furto.

Due nomadi entrambe 14enni fermate dopo aver sfilato il portafogli ad un turista contenete 300 euro; Le denunce, invece, sono scattate nei confronti di tre giovani nomadi, rispettivamente di 11, 12 e 14 anni pizzicate all’interno di un condominio con arnesi atti allo scasso e oggetti in oro per un valore di oltre 10mila euro, di sicura provenienza furtiva; di un 23enne cittadino afgano sorpreso a cedere dosi di marijuana;  di un cittadino del Senegal per resistenza a Pubblico Ufficiale; di due nomadi rispettivamente di 11 e 13 anni fermate dopo aver sfilato il portafogli ad un turista ed infine di una 31enne romana per aver minacciato i Carabinieri durante un controllo.