Via Veneto, clonatore di carte di credito sorpreso a prelevare 500 euro

0
23
 

I carabinieri della stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato un cittadino bulgaro di 41 anni, incensurato, con l’accusa di possesso ingiustificato ed utilizzo fraudolento di carte di credito. L’uomo, nella giornata di ieri, fingendosi un normale  turista in visita nella Capitale, si è avvicinato ad un bancomat di via Bissolati, nei pressi di via Veneto, e con fare sospetto ha effettuato un prelievo di 500 euro.

I carabinieri lo hanno notato per il suo strano atteggiamento e lo ha fermato per un controllo. E’ cosi che lo hanno sorpreso in possesso di 30 carte di credito, risultate clonate, oltre a 1.600 euro in denaro contante, tra cui i 500 euro appena prelevati. Immediata è scattata la perquisizione anche all’interno della sua camera d’albergo dove i militari dell’Arma hanno rinvenuto altri 1.950 euro in contanti, 180 carte di credito clonate, un lettore di bande magnetiche ed un personal computer, materiale che è stato interamente sequestrato. Il clonatore di carte di credito arrestato dai carabinieri è stato associato al carcere di Regina Coeli.