Ostia, droga e pistola modificata: in manette una 71enne

0
27
 

Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di arma da sparo con relativo munizionamento. Sono questi i reati contestati dagli agenti del commissariato di Ostia a una cittadina peruviana di 71 anni a conclusione di un’indagine antidroga. Indagini e pedinamenti durati alcuni giorni che alla fine hanno portato ai risultati sperati.

Quando i poliziotti hanno messo sotto osservazione un appartamento localizzato in via Crisciani, nella zona di Ostia Ponente, hanno rilevato il frequente passaggio di persone conosciute negli ambienti investigativi e legate al mondo dello spaccio di sostanze stupefacenti. Lo scambio merce-denaro infatti avveniva attraverso un cancello del giardino. Gli agenti nel tardo pomeriggio di ieri sono intervenuti ed hanno sequestrato nell’abitazione della donna, alcune dosi di cocaina oltre a due bilancini elettronici di precisione e materiale per il confezionamento. Nascosto dietro un piccolo foro in una parete dell’appartamento è stata scoperta un’intercapedine all’interno della quale era nascosta la droga.

Nel corso della perquisizione domiciliare è stata sequestrata anche una pistola calibro 8 mm a cui era stata modificata la canna per renderla offensiva. E poi una cartuccia da fucile calibro 12 a palla singola ed una sagoma per l’esercizio del tiro al bersaglio con 15 fori di arma da fuoco. G.D.P.L.T. di 71 anni con diversi precedenti di Polizia, accompagnata negli uffici del Commissariato di Ostia al termine degli accertamenti, è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di arma comune da sparo e munizionamento.