Velletri, utilizzavano assegni falsi per acquistare orologi di valore via web

0
25
 

Utilizzavano assegni falsi per acquistare orologi di valore via web, ma sono stati scoperti dai carabinieri di Velletri che li hanno arrestati. In manette due conviventi, l’uomo, B.M. di anni 35 di origine piemontese e la sua compagna I.L. di anni 34 originaria e residente in Puglia. Le truffe on line ormai sono diventate un fenomeno molto diffuso che trovano terreno fertile tra gli utenti che, spesso per inseguire un “affare”, abbattono tutte le misure di sicurezza che normalmente una persona adotta nella vita “reale”. 

Nella collaudata trappola che la coppia aveva ordito è incappato un  cittadino di Lariano, che nel mese di aprile scorso era stato truffato durante la vendita on line di un orologio di valore che gli era stato pagato con un assegno falso dell’ammontare di ben 13mila euro. L’uomo ha tuttavia continuato la sua attività di vendita e, pubblicata una nuova inserzione sul noto sito di annunci di vendite on line “Ebay” per la vendita di un orologio del valore di 4.300 euro, è stato contattato via e-mail e telefonicamente dalla stessa coppia, che ignorava di aver a che fare con lo stesso venditore. 

L’uomo ha quindi sporto denuncia ai carabinieri di Velletri, i quali hanno subito intuito la possibilità di intervenire sui truffatori in flagranza di reato. Infatti all’appuntamento nel centro di Velletri la coppia di malviventi ha incontrato proprio i carabinieri, che li hanno arrestati per tentata truffa e falsità in scrittura privata avendoli trovati in possesso di assegni palesemente falsificati per circa 20mila euro.