Tor Pignattara, picchia moglie davanti a figlia di 13 mesi: arrestato

0
20
 

Sono state le urla e i pianti della figlia di soli 13 mesi, di una coppia di immigrati stranieri, che hanno spinto alcuni condomini a contattare il pronto intervento 112 dei carabinieri. All’interno di un appartamento di via Capua, un uomo di 43 anni, cittadino nigeriano, da anni residente a Roma, stava consumando l’ennesimo pestaggio ai danni della moglie, una 39enne, connazionale, sotto gli occhi della propria figlia di appena 13 mesi.

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenuti nell’appartamento della coppia dove hanno sorpreso lo straniero mentre stava colpendo con violenti schiaffi la moglie. Nel tentativo di bloccarlo i militari sono stati a loro volta aggrediti ma sono riusciti comunque ad avere la meglio e ad ammanettarlo. La compagna ha rifiutato le cure mediche ed ha riferito ai militari di essere stata picchiata in più occasioni dal marito e di non averlo mai denunciato per paura di ripercussione nei confronti della figlia.

Successivamente il 43enne è stato portato in caserma e trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo, dove risponderà dei reati di maltrattamenti in famiglia, violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.