Anagnina, pestano connazionale per 200 euro e poi fuggono

0
28
 

I carabinieri del nucleo radiomobile di Roma hanno arrestato 3 cittadini romeni, due 25enni e un 43enne, con le accuse di rapina e lesioni personali a danni di un loro connazionale. L’episodio è accaduto ieri sera quando i tre malviventi hanno circondato la vittima di 45 anni, mentre si trovava nei giardini adiacenti alla fermata metropolitana “Anagnina”, allo scopo di rubargli il denaro in suo possesso.

La vittima si è opposta ed è stata aggredita dal branco con calci e pugni al volto fino a lasciarla sfinita a terra. Prima di fuggire gli hanno rubato 200 euro in contanti che custodiva nel portafogli. Una pattuglia dei carabinieri, di passaggio, ha udito le grida di aiuto del malcapitato e si è fermata per prestargli aiuto. I militari, hanno ricevuto la descrizione degli aggressori che sono stati rintracciati e bloccati non molto lontano dal luogo del fatto.

Gli arrestati sono stati accompagnati in caserma in attesa di essere processati con il rito direttissimo. La vittima, invece, è stata medicata presso l’ospedale Figlie di San Camillo e se la caverà per 15 giorni per una frattura al naso e varie ferite al volto.