Crisi nella Capitale: aumentano del 9% le famiglie che chiedono aiuto per mangiare

0
40

Anche nella Capitale la crisi si continua far sentire. Nel 2012 a Roma si registra un aumento del 9 per cento delle famiglie che hanno chiesto aiuto per mangiare con un totale con migliaia di persone assistite con pacchi alimentari e pasti gratuiti nelle mense.

È quanto emerge da una delle ultime analisi di Coldiretti sulla base dal Piano nazionale di distribuzione degli alimenti agli indigenti nel 2012 realizzato da Agea. “Dai dati – spiega – David Granieri, presidente di Coldiretti Roma e Lazio – si evidenzia che molte famiglie sono cadute in povertà con tanti bambini e anziani che hanno difficoltà economiche anche per garantirsi da mangiare. E’ anche questo l’effetto delle migliaia di famiglie romane rimasto senza reddito da lavoro perché tutti i componenti 'attivi' che partecipano al mercato del lavoro sono disoccupati, secondo i dati Istat sul 2012".

"Per effetto della crisi economica e della perdita di lavoro si sta registrando – precisa il direttore della Coldiretti di Roma, Aldo Matta – un aumento esponenziale dei romani senza risorse sufficienti. In questo momento di difficoltà in cui si trovano molte famiglie romane nel momento di fare la spesa, Coldiretti a Roma, continuando l’esperienza positiva di questi ultimi anni, dal novembre scorso, ha aperto un mercato di Campagna Amica che ogni fine settimana in via Tiburtina riscontra successo in termini di acquisti e affluenza”.

Coldiretti con Campagna Amica già al Circo Massimo, in via S.Teodoro, "negli anni ha consolidato l’esperienza della filiera corta che nella Capitale ogni weekend vede protagonisti gli imprenditori del circuito di Campagna Amica. Al Parco dell’Acqua Egeria, Vigna Stelluti, piazza Sempione, via dei Prati Fiscali e anche all’Auditorium, in piazza Bologna e in viale Mazzini ormai i prodotti delle campagne romane e laziali sono attesi con i cittadini-consumatori abituati a rifornirsi del meglio delle produzioni".

“Nell’ultimo trimestre – spiega Granieri – però anche le vendite dei prodotti hanno subito un colpo, con un calo che Roma supera il 7,7%. A risentirne la frutta e gli ortaggi ma anche la carne ed i formaggi. Contemporaneamente però – aggiunge Granieri – registriamo interesse e consensi per le Botteghe di Campagna Amica (la prima di Roma e provincia è stata aperta da un giovane a Velletri)”. L’obiettivo di Coldiretti è "garantire l'origine del prodotto sia nel fresco, sia nel trasformato, sotto il controllo di un ente terzo. La possibilità di acquistare attraverso la rete delle imprese di Campagna Amica prodotti che non devono percorrere lunghe distanze con mezzi inquinanti è il contributo che Coldiretti garantisce nella Giornata della Terra (Earth Day) 2013, per sensibilizzare il consumatore sulla necessità di ridurre i comportamenti che aumentano l'inquinamento e i fattori di cambiamento climatico".

"L'acquisto di prodotti locali secondo la loro stagione – ricorda Granieri – contribuisce a ridurre le emissioni di gas ad effetto serra, perchè si evita di portare sulle proprie tavole alimenti che provengono dall'altro emisfero, che comportano forti emissioni di CO2 a causa dei lunghi trasporti. Coldiretti ha calcolato che per trasportare un chilogrammo di ciliegie dall'Argentina per un distanza di 11.200 chilometri si immettono nell'aria 15,5 Kg di anidride carbonica; per ogni chilogrammo di pesche importate dal Sud Africa, nel viaggio di 8.500 chilometri si emettono 12 Kg di CO2. I mercati, con gli agriturismi costituiscono un vantaggio sia per i produttori sia per i consumatori. I primi, che nella catena distributiva tradizionale ricavano solo 17 centesimi per ogni euro speso al consumo, nella vendita diretta possono aumentare la loro parte di reddito senza pesare sulle tasche dei consumatori. Questi ultimi, da parte loro, hanno l'opportunità di acquistare prodotti sicuramente italiani con il miglior rapporto qualità/prezzo. Tra le curiosità del mercato di Campagna Amica in via Tiburtina la presenza del pesce rigorosamente fresco grazie ad una cooperativa di pescatori di Anzio che riscuote sempre più successo garantendo un prodotto di certa provenienza a prezzi senz’altro convenienti".