Viale delle Province, si mette in fila alle poste e al suo turno compie rapina

0
30
 

È entrato nell’ufficio postale di viale delle Province e, per non dare nell’occhio, ha preso il biglietto e si è messo in fila. Quando è arrivato il suo turno si è avvicinato all’impiegato e, puntandogli una pistola, si è fatto consegnare i soldi presenti in cassa. Subito dopo è scappato a piedi. La polizia è stata immediatamente allertata e sul posto sono arrivate 3 pattuglie del reparto volanti.

Uno degli equipaggi si è subito messo sulle tracce dell’uomo e, nel corso del pattugliamento subito effettuato, lo hanno visto uscire da un bar poco distante. Gli agenti si sono avvicinati all’uomo per un controllo e, vedendo il calcio della pistola fuoriuscire dai pantaloni, l’hanno velocemente immobilizzato e disarmato. In una tasca aveva ancora il denaro sottratto poco prima all’ufficio postale e il numero elimina code accuratamente conservato insieme al danaro.

La pistola, caricata a salve, è risultata essere una replica di una Beretta, che però il malvivente aveva privato del tappo rosso. Infatti in casa dell’uomo è stata ritrovata la scatola che la custodiva, oltre a diversi altri oggetti atti all’offesa, tra cui alcuni coltelli, un pugnale e una mazza. R.R., 40enne italiano, è stato arrestato per rapina aggravata.