Parco Castelli, rubano 2 tonnellate e mezzo di legname: padre e figlio in manette

0
36
 

Sono stati sorpresi dai carabinieri della stazione di Rocca Priora mentre stavano tagliando e caricando su un camioncino ben 2.500 Kg di legname trafugato nel bosco “Il Cerquone” ubicato nel Parco Regionale dei Castelli Romani.

A finire in manette con l’accusa di furto aggravato in concorso sono stati padre e figlio di Rocca di Papa di 60 e 24 anni. I militari hanno sequestrato i numerosi attrezzi che i taglialegna fuorilegge avevano utilizzato per effettuare i tagli.

Il legname è stato interamente recuperato e restituito ad un incaricato del Comune di Rocca Priora, proprietario della riserva forestale. Gli arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.