Colpo alla microcriminalità in periferia: 24 arresti in due giorni

0
25
 

 

 

Duro colpo alla microcriminalità in periferia. Negli ultimi due giorni, i carabinieri del gruppo di Frascati hanno condotto nella periferia sud-est della capitale, in modo particolare nei quartieri di Tor bella Monaca, Tor Vergata, Ponte di Nona, Morena e nel comune di Ciampino, una maxi operazione di controllo del territorio volta a prevenire e reprimere furti e rapine.

Un centinaio gli uomini dell’Arma impegnati nei controlli e in modo particolare lungo le arterie principali della periferia, dove sono stati effettuati numerosi posti di controllo con decine di perquisizioni veicolari. Il bilancio complessivo dell’operazione è di 24 cittadini arrestati, tutti stranieri, in flagranza di reato. In particolare 14 i cittadini di nazionalità romena trovati in possesso di merce, del valore di circa 30mila euro, sottratta fraudolentemente all’interno di negozi ed esercizi commerciali, dell’area commerciale Anagnina e Romanina, già interamente restituita.

Altri 4 cittadini romeni sono stati arrestati a Morena, sorpresi a compiere furti all’interno di cantieri edili. Anche in questo caso i militari sono riusciti a recuperare molta refurtiva, del valore di circa 130mila euro che è stata in parte restituita. Tra la refurtiva recuperata ci sono, 180 litri di carburante aspirato dai serbatoi da automezzi parcheggiati lungo le strade e travasati in taniche, e anche grondaie e fasce in rame.

I militari della compagnia di Castel Gandolfo nel quartiere della Romanina a seguito di mirato servizio, hanno recuperato all’interno di un furgone guidato da un cittadino bosniaco di etnia rom, materiale edile tra cui costosissimi misuratori laser per un valore complessivo di 100mila euro. L’uomo per compiere il furto si era avvalso di un connazionale 12enne, che è stato riaffidato alla madre. I carabinieri della compagnia di Tivoli e Frascati hanno invece arrestato 4 cittadini romeni per furto di gomme, asportate da diverse auto parcheggiate sulla strada.