Botte da orbi alla stazione Tiburtina e a Corviale: sei arresti

0
30
 

 

 

Botte da orbi a Roma durante la notte appena trascorsa. I carabinieri hanno dovuto sedare due violente risse. La prima c'è stata in strada, vicino alla stazione Tiburtina: due uomini e una donna, di età comprese tra i 34 e i 52 anni, tutti romani e con precedenti, al culmine di una banale lite, hanno iniziato a colpirsi con calci e pugni.

I militari del nucleo operativo della compagnia Parioli, intervenuti sul posto, hanno faticato non poco per dividerli e calmarli. I tre hanno ricevute le cure mediche per le leggeri escoriazioni riportate durante la zuffa.

Ben più cruenta, invece, la risbaruffa andata in scena in via dei Monti di Primavalle, all’interno di una “cornetteria” aperta 24h. Due tunisini di 30 e 40 anni sono entrati nel locale, hanno mangiato alcuni cornetti, poi al momento di pagare si sono rifiutati. I due pasticceri, indiani di 27 e 43 anni, hanno prima cercato di farli ragionare, ma la situazione è subito degenerata e si sono scagliati con due spranghe contro gli avventori.

Risolutivo, anche in questo caso, è stato l’intervento dei carabinieri, in questo caso del nucleo operativo della compagnia Trastevere allertati da altri clienti della pasticceria. Una volta fermati, i 4 sono stati portati al pronto soccorso del “San Carlo di Nancy”, da dove i due indiani e il 30enne tunisino sono stati dimessi con prognosi che vanno da 1 a 7 giorni.

Ad avere la peggio è stato l’altro tunisino, che è stato ricoverato in osservazione a causa di un forte trauma cranico e di una brutta ferita alla testa: per lui, a differenza degli altri rissanti, è scattata la denuncia a piede libero. Tutti gli altri, invece, sono stati arrestati e portati in caserma.