Microcriminalità: controlli a tappeto tra Magliana, Corviale, Trullo e Torrino Nord

0
25
 

Dal pomeriggio di ieri, fino alla tarda serata, i carabinieri della compagnia Roma Eur hanno eseguito una fitta rete di controlli finalizzati al contrasto dei fenomeni di microcriminalità nelle zone della Magliana, Corviale, Trullo  e Torrino Nord. Il bilancio è di due persone arrestate con l’accusa di furto aggravato e spaccio di sostanze stupefacenti, e altre nove denunciate a piede libero.

A finire in manette sono stati: un 63enne romano, già conosciuto alle forze dell’ordine, colpito da un ordine di custodia cautelare per il reato di furto aggravato; poco dopo è stata la volta di un 37enne romano anch’egli colpito da un ordinanza di custodia cautelare per reati in materia di stupefacenti. Le denunce invece sono scattate per un 39enne romano, già noto alle forze dell’ordine, che, dopo aver fatto degli acquisti, ha tentato di pagare con un assegno rubato; per un 33enne cittadino egiziano, con precedenti, trovato in possesso di alcune dosi di marijuana e hashish; per un 19enne ed un 42enne, entrambi romani, sorpresi alla guida di due motocicli senza aver mai conseguito la relativa patente.

Per un 40enne di origine napoletana  già noto alle forze dell’ordine, sorpreso alla guida di un’auto con la patente di guida revocata e il contrassegno assicurativo falso; per una 40enne romana, con precedenti,  sorpresa a rubare capi d’abbigliamento da un negozio di un centro commerciale; per due cittadini romeni, lui 48enne e lei di 35 anni, trovati in possesso di tre I-Phone risultati rubati; ed infine per un 33enne cittadino romeno per essere evaso dai domiciliari.

Nel corso del servizio sono state complessivamente controllati: 150 persone di cui 53 in atto sottoposte a misure di restrizione della libertà personale e 35 veicoli. Numerosi posti di controllo sono stati inseriti nel piano attuativo dell’operazione: i carabinieri hanno elevato 5 contravvenzioni al codice della strada e sequestrato due motocicli ed un’auto.