Roma, controlli antiborseggio dei carabinieri: 7 arresti

0
22
 

Nel corso di specifici servizi antiborseggio predisposti dai carabinieri del gruppo di Roma, sono finite in manette 6 persone con l’accusa di borseggio ed una per tentata rapina impropria. Ieri sera i carabinieri della stazione Roma San Lorenzo in Lucina, all’interno di un negozio di via dei Condotti, hanno sorpreso e arrestato 4 nomadi, di età compresa tra i 21 e 26 anni, tutte già note alle forze dell’ordine, mentre stavano rubando il portafogli dalla borsa di una cittadina russa, di 33 anni, contenente denaro e documenti personali.

Dopo l’arresto il gruppetto di ladre è stato condotto in caserma. Un altro episodio è avvenuto nei pressi della fermata della metro “Colosseo”, dove i carabinieri della stazione San Paolo, sempre in abiti civili, hanno sorpreso due nomadi bosniache, di 30 e 22 anni, una domiciliata ad Ardea e l’altra ad Aprilia, entrambe già con diversi precedenti, mentre tentavano di borseggiare il portafoglio dalla borsa di una turista straniera. Infine un cittadino russo, di 35 anni, senza fissa dimora, mentre viaggiava a bordo di un mezzo pubblico ha cercato di sfilare il cellulare ad un passeggero.

L’azione del malvivente è stata però notata da una passeggera, una 35enne italiana, originaria della provincia di Cosenza, che ha tentato di fermarlo ma è stata aggredita e spinta a terra. Il rapinatore sceso dal mezzo nel tentativo di darsi alla fuga è stato notato dalla pattuglia di carabinieri della stazione Roma San Lorenzo, che lo ha inseguito, raggiunto e arrestato. Portato in caserma è stato trattenuto a disposizione dell’autorità giudiziaria, come le altre sei arrestate, in attesa di essere processati con il rito direttissimo.